Barcellona in 4 giorni: Itinerario + cosa fare e vedere?

0

Cosa vedere a Barcellona in 4 giorni: itinerario + Dove dormire?

Hai deciso di trascorrere 4 giorni a Barcellona?

Che bella idea!

Per aiutarti a organizzare il tuo soggiorno, ho preparato un itinerario dettagliato per visitare Barcellona in 4 giorni.

Per prima cosa, ti darò tutti i miei consigli per risparmiare più tempo possibile ed evitare le code davanti ai monumenti. Poi ti presento il mio programma per sfruttare al meglio la tua visita a Barcellona, con tutte le cose da fare giorno per giorno.

E alla fine dell’articolo, ho anche messo insieme una selezione dei migliori hotel della città e delle attività suggerite per una vacanza in famiglia.

Vedrai che con i miei consigli e le mie dritte riuscirai ad ottenere il massimo dal tuo viaggio a Barcellona!

Allora, cosa fare a Barcellona in 4 giorni? Dove dormire?

I miei consigli per risparmiare tempo a Barcellona: come evitare le code!

Quando inizierai a pianificare la tua visita a Barcellona in 4 giorni, metterai senza dubbio la Sagrada Familia in cima alla tua lista di cose da vedere!

Il monumento attira milioni di visitatori ogni anno ed è ovviamente uno dei luoghi imperdibili. Di solito questo significa fare code di ore e ore e avere pazienza prima di poter entrare…

Beh, non necessariamente!

Oggi ci sono diversi modi per evitare le attese davanti ai monumenti.

Segui i miei consigli e risparmierai una quantità incredibile di tempo durante il tuo viaggio di 4 giorni a Barcellona!

Allora, come puoi evitare di aspettare davanti ai principali luoghi di interesse di Barcellona?

1. Il Barcelona City Pass

Andiamo subito al nocciolo della questione con il modo migliore per ottenere il massimo dal tuo viaggio di 4 giorni a Barcellona: il Barcelona City Pass.

Se conosci già questo tipo di City Pass (disponibile in tutte le grandi città come Milano, Londra e Roma), allora saprai che è il modo più efficace per evitare le code nei siti più famosi e, soprattutto, per risparmiare!

Acquistando il Barcelona City Pass, riceverai via e-mail i biglietti salta-code per le attrazioni turistiche. Non dovrai far altro che presentarli sul tuo smartphone a ogni ingresso dei monumenti inclusi nell’offerta.

Un altro aspetto positivo del Barcelona City Pass è che non ci sono limiti di tempo. In altre parole, a partire dalla prima volta che lo usi, non dovrai utilizzarlo entro 24 o 48 ore (come avviene di solito).

Sarà valido per l’intero soggiorno di 4 giorni a Barcellona.

In breve, questo è il pass più completo e pratico per visitare Barcellona in 4 giorni.

Ecco una panoramica di ciò che è incluso:

  • Un biglietto saltafila per la Sagrada Familia, per scoprire tutti gli angoli e i segreti di uno dei monumenti più famosi della Spagna. Al momento dell’acquisto del City Pass, ti verrà chiesta la data e l’ora in cui desideri visitarla, poiché le visite sono organizzate per fasce orarie.
  • Un biglietto all-inclusive per il Parc Güell. Anche in questo caso ti verrà chiesta la data e l’ora della tua visita al parco.
  • Un biglietto per l’autobus a più fermate
  • Un’audioguida da scaricare sul tuo smartphone con le spiegazioni di oltre 100 luoghi di Barcellona
  • Sconti su attrazioni e musei come Casa Batlló, Casa Milà e spettacoli di flamenco. Una volta acquistato il Barcelona City Pass ti verrà inviato un codice sconto del 10%. Dovrai poi prenotare le tue visite sullo stesso sito web per poter usufruire del codice sconto.

Per acquistare il tuo Barcelona City Pass, clicca sul pulsante verde qui sotto:

2. Biglietti per le attrazioni turistiche di Barcellona

La seconda opzione è quella di acquistare biglietti singoli per ogni monumento o museo.

In questo modo potrai accedere rapidamente ai principali siti turistici che hai incluso nel tuo programma di visita.

La scelta è ampia e variegata e spazia dalle attrazioni imperdibili alle cose da fare a Barcellona

Di seguito, ho raccolto un elenco di quelle che corrispondono all’itinerario che ti consiglio di seguire in questa guida. Per prenotarle o avere maggiori informazioni, clicca sui link arancioni.

Li troverai anche in questo articolo:

Visitare Barcellona in 4 giorni: i luoghi da non perdere

3. La Barcelona Card

Come ultima soluzione per visitare Barcellona in quattro giorni, ti parlerò della Barcelona Card.

La menziono perché tu ne conosca l’esistenza, ma personalmente non la trovo molto utile per questo tour.

Il vantaggio principale di questa carta è che include i trasporti pubblici gratuiti. Tuttavia, dato che il mio itinerario è stato ottimizzato per raggruppare le visite, non dovrai utilizzare molto i trasporti pubblici durante il tuo breve soggiorno. Di conseguenza, la carta non si ripagherà.

Inoltre, la Barcelona Card offre sconti soprattutto per i musei, ma non per le principali attrazioni che vorresti vedere assolutamente durante la tua prima visita a Barcellona.

Se vuoi concentrarti sulle attrazioni imperdibili, il Barcelona City Pass o i biglietti eliminacode sono sicuramente una scelta migliore.

In conclusione, direi che la Barcelona Card vale la pena se hai già visitato la città una volta e stai tornando per esplorarla ulteriormente.

Allora puoi prenotarla cliccando qui:

Ultimo consiglio per un perfetto soggiorno di 4 giorni a Barcellona

Se conosci già le date del tuo viaggio (o non appena le conoscerai!), ti consiglio vivamente di prenotare il tuo alloggio.

Barcellona è semplicemente una delle città più turistiche del mondo e gli hotel che offrono il miglior rapporto qualità-prezzo si riempiono molto rapidamente.

Da viaggiatore esperto, posso assicurarti che ho sempre trovato le migliori sistemazioni prenotando con il massimo anticipo possibile.

Sarebbe un peccato rovinare parte del tuo soggiorno a Barcellona finendo in un hotel non proprio eccellente che ti sarà costato una fortuna, non credi? 😅

Quindi prenditi 5 minuti per dare un’occhiata alla lista degli hotel preferiti dai viaggiatori a Barcellona.

E se ti piace un hotel, prenotalo!

La cancellazione è spesso gratuita, è facile e veloce e ti eviterà l’inconveniente di trovare solo camere mediocri a prezzi esorbitanti.

Per vedere le migliori offerte del momento su Barcellona, clicca sul pulsante verde qui sotto:

Una volta prenotato il tuo hotel o appartamento, è il momento di continuare a leggere!

Visitare Barcellona in 4 giorni: l’itinerario migliore

Ora è il momento di scoprire l’itinerario che ho organizzato per visitare Barcellona in 4 giorni. Per ogni giorno ho incluso anche una piccola mappa che ti aiuterà a orientarti in città.

Per realizzare questo piano, presumo che tu abbia deciso di trascorrere 4 giorni interi a Barcellona e che tu abbia optato per una delle due soluzioni per evitare le code: il Barcelona City Pass o i biglietti salta-code.

E sì, se pensi di acquistare i biglietti sul posto, perderai molto tempo e purtroppo non riuscirai a vedere tutto.

Se hai ancora delle domande dopo aver letto tutto, non esitare a chiedermele nella sezione commenti alla fine dell’articolo.

Allora, cosa vedere a Barcellona in 4 giorni?

Primo giorno di questo itinerario – Il centro storico

4 jours à Barcelone itinéraire jour 1
Itinerario di 4 giorni a Barcellona – Giorno 1

Visite del primo giorno:

A. Cattedrale di Santa Croce e Quartiere Gotico

B. La Rambla

C. Mercato della Boqueria

D. Casa Batlló

E. Casa Milà

F. Spettacolo di flamenco

A. La Cattedrale della Santa Croce e il Quartiere Gotico

La prima tappa del tuo viaggio di 4 giorni a Barcellona è il Quartiere Gotico, che è anche il centro storico della città. Conosciuto localmente come Barrio Gòtico, è uno dei quartieri più emblematici di Barcellona.

Qui si trova la Cattedrale di Santa Cruz, il monumento simbolo della capitale. In stile gotico, con le sue facciate ricoperte di dettagli in rilievo, è davvero impressionante.

All’interno è possibile accedere al chiostro, al coro, alle terrazze (da cui si può ammirare una superba vista della città) e a diverse cappelle. È possibile visitare anche un piccolo museo di pittura.

Dopo aver lasciato la cattedrale, fai una passeggiata nel quartiere e nelle sue graziose strade acciottolate. Avrai la possibilità di vedere:

  • Plaça Sant Jaume
  • Plaça del Rei (Piazza del Re)
  • Museo Storico di Barcellona
  • Plaça Nova
  • Plaça del Pi

Questa passeggiata ti dà anche la possibilità di provare le famose tapas in uno dei deliziosi ristoranti del centro storico.

Voyage Tips - Consigli

Ogni fine settimana (sabato alle 18:00 e domenica alle 11:00), davanti alla cattedrale si svolgono spettacoli di strada, tra cui la danza sardana.

cathedral sainte croix de barcelone
La Cattedrale della Santa Croce di Barcellona

B. Passeggiata lungo il viale delle Ramblas

Continua la tua visita dirigendoti verso il viale delle Ramblas, a meno di 10 minuti a piedi dal Barrio Gotico.

Questa passeggiata, conosciuta colloquialmente come “La Rambla”, è una meta imperdibile in un viaggio di 4 giorni a Barcellona!

Si tratta di un viale pedonale molto frequentato, lungo 2 km. Ospita numerosi ristoranti, caffè, bar e negozi, oltre a numerosi artisti di strada.

Collega il porto di Barcellona a Plaça de Catalunya (Piazza della Catalogna).

Arrivando dal Quartiere Gotico, cammina fino al porto e ammira le attrazioni lungo il percorso:

  • Il Gran Teatro del Liceu (che puoi visitare)
  • Il mosaico di Joan Miro
  • Plaça Reial, ideale per bere un drink sulla terrazza

Dopo aver passeggiato lungo il porto, risali verso Plaça de Catalunya. I luoghi principali da notare lungo il percorso sono:

  • La fontana di Canaletes
  • Il Palau de la Virreina e le sue mostre temporanee
  • Il mercato della Boqueria (di cui ti parlerò in dettaglio tra poco).
las ramblas
Las Ramblas

C. Il mercato della Boqueria

Lungo la Rambla si trova il mercato della Boqueria.

Con la sua grande porta in stile Art Nouveau, è uno spettacolo da vedere. Si trova sulla sinistra quando si percorre il viale in direzione di Plaça Catalunya.

È il mercato più antico di Barcellona e una delle principali attrazioni turistiche. Per questo è sempre affollato al suo interno.

Fai una passeggiata in questo pittoresco mercato, ammira le bancarelle colorate e concediti tapas, frutta fresca e altri prodotti catalani. Personalmente, ti consiglio di provare i succhi di frutta, che sono davvero ottimi.

Voyage Tips - Consigli

Per gli appassionati di gastronomia è consigliabile una speciale visita guidata in compagnia di uno chef.

Lo chef ti accompagnerà e selezionerà con te i migliori prodotti del mercato, poi preparerà delle tapas e una paella da condividere.

Clicca qui per prenotare!

marche de la boqueria
Mercato della Boqueria

D. Casa Batlló

Dopo la Rambla, dirigiti verso Casa Batlló, uno dei capolavori dell’architetto barcellonese Antoni Gaudì.

Questa insolita villa si trova sul Passeig de Gracia, a soli 5 minuti a piedi dal mercato. Puoi raggiungerla anche in metropolitana, prendendo la linea 3.

Ispirata al mondo acquatico, la Casa Batlló di Gaudì è notevole per le sue curve, i suoi dettagli e i suoi colori. Noterai anche i suoi balconi a forma di teschio, che le hanno fatto guadagnare il soprannome di Casa del Ossos (“Casa delle Ossa”).

Inserita nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO, è uno dei monumenti imperdibili del tuo tour di 4 giorni a Barcellona.

Casa Batlló può essere ammirata sia dall’esterno che dall’interno: il tour di circa 1 ora ti permette di scoprire l’architettura altrettanto sorprendente delle diverse stanze.

Voyage Tips - Consigli

Per evitare le code spesso lunghe all’ingresso della Casa Batlló, prenota i tuoi biglietti in anticipo!

Non dimenticare che con il Barcelona City Pass hai un codice sconto del 10%, valido per visitare la Casa Batlló tramite il sito Tiqets.

casa battlo
Casa Batlló

E. Casa Milà

Continuiamo con le opere di Antoni Gaudì, questa volta visitando la Casa Milà.

Si trova più a nord, sul Passeig de Gracia, a circa 7 minuti a piedi.

La Casa Milà è conosciuta a Barcellona come La Pedrera (che significa “la cava”, in riferimento alle scogliere che hanno ispirato il progetto di Gaudì).

Costruita tra il 1906 e il 1910, questa superba villa è anche Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. È immediatamente riconoscibile con la sua facciata bianca e le sue linee ondulate .

All’interno di Casa Milà, scoprirai tutto il genio dell’architetto su 5 piani. Dalla terrazza sul tetto della villa potrai inoltre ammirare una magnifica vista sul quartiere.

Anche qui, ricordati di acquistare il tuo biglietto per Casa Milà su Tiqets con lo sconto che ottieni acquistando il tuo Barcellona City Pass.

Voyage Tips - Consigli

Un’opzione interessante è la visita notturna di Casa Milà. A partire dalle 21:00, vengono fatte proiezioni audiovisive in diverse parti del monumento e sul tetto. Ti verrà offerto anche un bicchiere di champagne in omaggio.

Clicca qui per acquistare il tuo biglietto per la serata.

casa mila
Casa Milà

F. Assistere a uno spettacolo di flamenco

Per concludere in bellezza il tuo primo giorno a Barcellona, non c’è niente di meglio che andare a vedere uno spettacolo di flamenco!

Il flamenco, una danza andalusa molto popolare nella capitale catalana, viene eseguito tutto l’anno nei tablaos della città. Si tratta di locali intimi dove è possibile mangiare e bere qualcosa mentre si assiste a uno spettacolo musicale.

Ti consiglio in particolare il tablaos Los Tarantos in Plaça Reial (appena fuori dalla Rambla). È uno dei tablaos più antichi e famosi di Barcellona.

Prenota il tuo spettacolo cliccando qui!

Ci sono due modi per arrivare da Casa Milà:

  • A piedi, percorrendo la Rambla per 30 minuti
  • In metropolitana: linea 3 dalla stazione Diagonal alla fermata Liceu + 3 minuti a piedi fino a Plaça Reial.

giorno 2: Cosa vedere e cosa fare a Barcellona

4 jours à Barcelone itinéraire jour 2
Itinerario di 4 giorni a Barcellona – Giorno 2

Visite del giorno 2:

A. Parc Güell

B. Bunker del Carmel

C. Recinta Modernista de Sant Pau

D. Sagrada Familia

E. Quartiere del Born

A. Parc Güell

Dopo una buona prima notte di sonno a Barcellona, vorrei iniziare la nuova giornata con una passeggiata in un parco… ma non un parco qualsiasi!

Il Parc Güell, un’altra opera di Antoni Gaudì, fu costruito e sviluppato tra il 1900 e il 1914. Originariamente doveva ospitare giardini e circa sessanta case, ma per mancanza di fondi ne furono costruite solo quattro.

Questo non toglie nulla alla bellezza del parco, che è un vero gioiello architettonico.

L’architettura moderna e l’Art Nouveau si fondono nelle strutture distribuite nelle diverse sezioni.

Nella sezione a pagamento (chiamata “Monumentale”), puoi vedere la famosa panchina ondulata a mosaico di Gaudì, la salamandra e le colonne a tronco d’albero.

Prenditi il tempo necessario per esplorare questo parco, che è pieno di sorprese. Per arrivarci, prendi la linea 3 della metropolitana e scendi a Vallcarca.

Voyage Tips - Consigli

Ti consiglio di salire sul Mirador de Virolai per godere di una splendida vista panoramica sulle più belle attrazioni di Barcellona.

I biglietti per il Parc Güell sono limitati, quindi è consigliabile acquistarli in anticipo.

L’accesso è incluso nel Barcelona City Pass, oppure puoi acquistare il biglietto direttamente cliccando qui.

Barcelone
Parc Guell, una tappa obbligata di un itinerario di 4 giorni a Barcellona

B. I Bunker del Carmel

Barcellona ha molti punti panoramici eccezionali e questo è uno dei più belli che ti consiglio di visitare subito. Se non sapevi cosa fare a Barcellona in 4 giorni, aggiungilo subito alla tua lista!

I Bunker del Carmel sono arroccati a 262 metri sul livello del mare sul Turo de la Rovira, un’ex base aerea. Da qui puoi godere di un’incredibile vista a 360° su tutta la città.

L’accesso ai Bunker del Carmel è gratuito. La salita alla cima è accessibile a tutti.

Accesso dal Parc Güell:

  • A piedi in 20 minuti attraverso Contrada del Carmel, Carrer de Mühlberg e Carrer del Turo de la Rovira.
  • In autobus: linea 24 o 86
  • In taxi.
bunkers del carmel
Bunker del Carmel

C.La Recinta Modernista de Sant Pau

Nel tragitto tra i Bunkers del Carmel e la prossima tappa obbligata della giornata, in questo caso la Sagrada Familia, puoi passare dalla Recinta Modernista de Sant Pau.

Ci vogliono 30 minuti per arrivarci dai Bunker.

Questo ex ospedale pubblico oggi ospita mostre e puoi visitare i vari edifici che raccontano la storia del luogo. Ma già solo per l’architettura e la facciata vale la pena dare un’occhiata.

Se hai voglia di visitarlo, puoi acquistare i biglietti qui.

recinte modernista de sant pau
Recinta Modernista di Sant Pau

D. La Sagrada Familia

È impossibile perdere la Sagrada Familia se hai la fortuna di trascorrere 4 giorni a Barcellona. È il monumento simbolo della città e probabilmente il più conosciuto.

Ancora una volta opera di Autoni Gaudì, questa imponente basilica è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Inoltre, detiene il record di monumento più visitato della Spagna.

Quando arriverai alla Basilica, riconoscerai subito lo stile di Gaudì, con i suoi dettagli, le curve e i colori che mescolano il gotico e l’Art Nouveau.

La basilica può essere visitata anche dall’interno ed è aperta tutti i giorni.

Voyage Tips - Consigli

Con il tuo Barcelona City Pass, puoi usufruire dell’ingresso prioritario alla Sagrada Familia. Solo per questo vale la pena acquistarlo!

Altrimenti, avrai bisogno di un biglietto saltafila per evitare di rimanere in piedi davanti all’ingresso per ore. Clicca qui per acquistarlo.

Sagrada Familia
La Sagrada Familia, un monumento emblematico del programma di questi 4 giorni a Barcellona

E. Il quartiere El Born

Per concludere la giornata in bellezza, torna al Quartiere Gotico nella prima serata o nel tardo pomeriggio e soffermati nel quartiere El Born, proprio lì vicino.

Ricorda un piccolo villaggio storico integrato nella città. Insieme al Barrio Gotico, forma il centro storico di Barcellona.

El Born è un grazioso quartiere medievale e anche uno dei più trendy. Perfetto per uscire la sera, troverai un’ampia scelta di tapas bar, ristoranti alla moda e musei.

Qui si trovano il Museo Picasso e il Palazzo della Musica (considerato una delle sale da concerto più belle del mondo!).

Voyage Tips - Consigli

Se non è troppo tardi e vuoi visitare il Palazzo della Musica, devi prenotare una visita guidata (obbligatoria). Dura circa 50 minuti (disponibile in italiano).

Prenota la tua visita al palazzo qui.

parc de la ciutadella barcelone
Parco della Ciutadella – Barcellona

Terzo giorno a Barcellona: luoghi di interesse da visitare

4 jours à Barcelone itinéraire jour 3
Itinerario di 4 giorni a Barcellona – Giorno 3

Visite del terzo giorno:

A. Plaça Espanya

B. Il MNAC

C. Parco Montjuic

D. Le strutture olimpiche

E. Castello di Montjuic

F. Plaça Espanya e la Fontana Magica

A. Plaça Espanya

Il terzo giorno di visite a Barcellona inizia questa mattina con Plaça Espanya, punto di partenza di numerose attrazioni turistiche.

Progettata dal famoso architetto Puig y Cadafalch, questa grande piazza è caratterizzata dalla scultura di Josep Maria Jujol, installata su un’enorme rotonda. Paragonabile a Place de l’Etoile di Parigi, la Plaça Espanya di Barcellona è circondata da numerosi edifici e sale conferenze.

Nelle vicinanze si trova anche Las Arenas, l’antica arena di Barcellona, oggi centro commerciale.

Voyage Tips - Consigli

Raggiungi la cima di Las Arenas per godere di una vista mozzafiato dalla terrazza sul tetto.

place espagne barcelone
Plaça Espanya, Barcellona

B. Il MNAC

Il MNAC è il Museo Nazionale d’Arte della Catalogna.

Si trova proprio di fronte a Plaça d’Espanya, passando per la Fontana Magica (prevista per la fine della giornata). Ci vogliono circa 15 minuti a piedi per raggiungerlo.

Questo museo è ospitato in un superbo palazzo costruito appositamente per l’Esposizione Universale del 1929. È uno dei musei più interessanti di Barcellona e anche uno dei più grandi della Spagna. Vanta la più ricca collezione di arte romanica al mondo.

Con il Barcelona City Pass, puoi ottenere uno sconto sull’ingresso al MNAC cliccando qui.

Voyage Tips - Consigli

Se hai intenzione di visitare altri musei durante i tuoi 3 giorni a Barcellona, puoi anche acquistare il Barcelona Museum Pass, che ti dà accesso ai 6 musei principali della città (biglietti saltafila!):

  • Museo Nazionale d’Arte della Catalogna
  • Museo Picasso di Barcellona
  • Museo d’Arte Contemporanea di Barcellona
  • Fundació Joan Miró
  • Centro di Cultura Contemporanea di Barcellona
  • Fundació Antoni Tàpies.

Per acquistare direttamente, clicca sul pulsante qui sotto:

Mnac barcelone
Visita il MNAC di Barcellona

C. Parco di Montjuic

Hai bisogno di un po’ di verde?

Allora continua la tua visita di 4 giorni a Barcellona con una passeggiata nel Parco di Montjuic.

Si tratta di uno dei principali polmoni verdi della città e si trova a pochi passi da Plaza de España (20 minuti in autobus dal MNAC o 30 minuti a piedi).

Il parco è uno dei luoghi preferiti di Barcellona per prendere aria fresca, fare una passeggiata e praticare sport. Per arrivarci, puoi anche prendere la funicolare di Montjuic (vicino alle piscine comunali) per goderti il panorama.

Biglietti di andata e ritorno per la funicolare qui.

Il Parco del Montjuic è suddiviso in diverse aree e giardini situati sulle pendici dell’omonima collina. Ci sono anche diversi musei:

Il mio consiglio è di preparare un pranzo al sacco, tempo permettendo. Dopo pranzo, prenditi il tempo necessario per esplorare la zona a tuo piacimento.

Potrai ammirare le splendide viste sul mare e sulla città e visitare i giardini botanici, i musei e i monumenti storici. Non perdere il giardino del Teatro Greco, il mio preferito.

colline de montjuic
Collina di Montjuic

D. Le strutture olimpiche

Barcellona ha ospitato i Giochi Olimpici nel 1992 e ha realizzato una grande quantità di lavori per celebrare l’occasione.

Le strutture olimpiche sono una delle cose da vedere durante i tuoi 4 giorni a Barcellona. Il Parco Olimpico di Montjuic si trova sulla collina del parco e ti permetterà di ammirare:

  • Il Palazzo Sant Jordi
  • La Torre di Calatrava
  • Il Palazzo dello Sport di Barcellona
  • Il Padiglione della Spagna Industriale
Il Parco Olimpico di Barcellona
Il Parco Olimpico di Barcellona

E. Castello di Montjuic

Sempre a Montjuic, continua la tua giornata con una visita al castello.

Costruito nel 1640, il Castello di Montjuic fu utilizzato per proteggere la città dai ribelli catalani. In seguito fu convertito in prigione e poi in museo militare nel 1960.

Secondo i piani attuali, sarà presto trasformato in un centro culturale e in un centro internazionale per la pace.

La visita al castello (5€ a persona, aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00) comprende un tour dei bastioni, una visita al museo militare e una magnifica vista panoramica della costa di Barcellona.

F. Plaça Espanya e lo spettacolo della Fontana Magica

Per questa terza serata a Barcellona, suggerisco di tornare a Plaça Espanya e di concederci delle tapas.

Dopo il pasto, dirigiti verso la Fontana Magica sul Montjuic per assistere allo spettacolo. Dal mercoledì alla domenica (dalle 20:00 in inverno e dalle 21:00 in estate), la fontana è lo scenario di un superbo spettacolo di luci con musica.

Questo spettacolo gratuito della durata di un’ora èun’occasione imperdibile per visitare Barcellona. Ti consigliamo di arrivare con un po’ di anticipo per trovare un buon posto a sedere, perché è sempre molto affollato.

giorno 4 – Passeggiata a Barcellona

4 jours à Barcelone itinéraire jour 4
Itinerario di 4 giorni a Barcellona – Giorno 4

Visite del giorno 4:

A. Port Vell

B. Passeig Maritim

C. Il Porto Olimpico

D. Parco della Ciutadella

E. Basilica di Santa Maria del Mar

A. Port Vell

Hai intenzione di trascorrere 4 giorni a Barcellona?

Allora ecco il programma che ti suggerisco per completare questo itinerario di 4 giorni a Barcellona. Trascorri la mattinata visitando il Port Vell, che in catalano significa “Porto Vecchio”.

È il porto più antico della città e la sua facciata è stata completamente rifatta nel 1992 per i Giochi Olimpici. Più che un porto, Port Vell è anche un’area di svago e un centro commerciale con molti negozi e ristoranti.

La passerella galleggiante della Rambla de Mar vi conduce direttamente.

Puoi approfittare della tua visita al porto per salire in cima alla statua di Cristoforo Colombo oppure visitare l’Acquario di Barcellona. Organizziamo anche mini crociere su golondrinas per scoprire la città in modo diverso. Puoi prenotarle qui.

port de barcelone
Porto di Barcellona

B. Il Passeig Maritim

Dopo la passeggiata a Port Vell, ti consiglio di continuare a camminare sul lungomare.

Si tratta di un lungomare lungo 5 km, molto frequentato da locali e turisti. Lungo il percorso, potrai ammirare le spiagge di Barcellona e cogliere l’occasione per fermarti in una di esse per trascorrere un po’ di tempo e fare una nuotata (soprattutto in estate).

C. Il Porto Olimpico

Se sei un appassionato di sport, fermati al Parc de Mar per dare un’occhiata alle altre strutture olimpiche costruite per i Giochi del 1992.

Qui potrai vedere il Porto Olimpico di Barcellona e il Padiglione Mar Bella.

D. Parco della Ciutadella

Il Parc de la Ciutadella fu costruito per l’Esposizione Universale del 1888. È un parco enorme, molto amato dagli abitanti di Barcellona nei mesi estivi.

Vanta numerose attrazioni turistiche, tra cui:

  • L’Arco di Trionfo di Barcellona
  • Zoo di Barcellona
  • Museo di Arte Moderna
  • La sede del Parlamento della Catalogna

C’è anche un fantastico parco giochi per bambini.

Voyage Tips - Consigli

Per risparmiare su un viaggio in famiglia a Barcellona, ti consiglio 2 pacchetti che includono la visita allo zoo (clicca sui link per prenotare):

  • Barcellona Family Pass che comprende: ingresso allo zoo + crociera di un’ora sul porto + ingresso con taglio della coda al museo delle cere
  • Pacchetto Zoo e Acquario con: ingresso allo zoo + biglietto per l’acquario + un giro sulla funivia del porto di Barcellona.
parc de la ciutadella barcelone
Parco della Ciutadella, Barcellona

E. La Basilica di Santa Maria del Mar

Per concludere la tua vacanza di 4 giorni a Barcellona, ti consiglio di visitare la Basilica di Santa Maria del Mar, situata nel quartiere storico del Born.

Questo storico monumento religioso è una tappa obbligata per gli appassionati di architettura e storia. Di notte, la basilica illuminata merita una visita.

Voyage Tips - Consigli

Per 8 euro puoi salire fino alla cima della basilica, alle Terrazze di Santa Maria del Mar. Da lì potrai godere di una vista impareggiabile sul quartiere del Born e sull’area circostante.

Con questo programma, le mie dritte e i miei consigli, sei pronto a visitare Barcellona in 4 giorni!

Dove dormire a Barcellona

Ti ho appena spiegato come visitare Barcellona in 4 giorni, ma c’è un’altra domanda importante: hai deciso dove dormire durante il tuo soggiorno di 4 notti a Barcellona?

Per aiutarti a districarti tra la moltitudine di hotel, ho raccolto una selezione dei migliori posti dove dormire a Barcellona, in base al tuo budget:

  • Hostel One Ramblas: Ostello della gioventù situato nel centro di Barcellona. Posti letto in dormitori a partire da 33€ con cena inclusa. Punti di forza: atmosfera, prezzo.
  • Hotel Grums Barcelona: Situato vicino alla collina di Montjuic e a 600 m dalle Ramblas. Camere eleganti e luminose a partire da 134€. Punti di forza: la spa con jacuzzi e sauna, il design delle camere, la posizione. È il nostro preferito per il rapporto qualità-prezzo.
  • Ohla Barcelona: Posizione ideale per questo hotel di lusso a Barcellona, tra la Cattedrale e Plaza de Catalunya e a 200 metri dalla metropolitana. Questo hotel a 5 stelle offre camere doppie confortevoli e moderne a partire da 325€ a notte, colazione inclusa. I punti di forza: la bellezza dell’edificio, sia all’interno che all’esterno, la piscina sul tetto con vista mozzafiato, i 3 ristoranti gourmet. La scelta migliore per una pausa romantica nel cuore di Barcellona.
  • Il W Barcelona: Il leggendario hotel di Barcellona situato nel quartiere della Barceloneta. Camere doppie lussuose e ben attrezzate a partire da 363€. Punti di forza: la vista, le due piscine, le strutture e i ristoranti. Senza dubbio l’hotel più famoso di Barcellona!
  • Hotel Arts Barcelona: Hotel a 5 stelle situato nel quartiere Port Olympic, a 250 m dalla spiaggia e a 300 m dal Parco della Ciutadella. Camere doppie di design ultra spaziose a partire da €670 a notte, colazione inclusa. I punti di forza: il ristorante 2 stelle Michelin, la piscina esterna con vista panoramica, il design e la collezione di arte contemporanea. Il nostro consiglio per un soggiorno di lusso a Barcellona.
Voyage Tips - Consigli

Se questi hotel non sono più disponibili nelle date del tuo viaggio a Barcellona o non corrispondono esattamente alle tue esigenze, ho fatto una selezione più ampia nel mio altro articolo.

È facile orientarsi: sono elencati per quartiere e per prezzo.

Non devi fare altro che cliccare qui per leggerlo: I migliori hotel di Barcellona.

Quartier Port Olympique Hotel Arts Barcelona
Port Olympique Hotel Arts Barcelona

Visita Barcellona in 4 giorni con la tua famiglia

Se hai deciso di trascorrere 4 giorni a Barcellona con i tuoi bambini, a seconda della loro età e dei loro interessi, potresti dover adattare leggermente il programma.

Ecco alcune idee di visite aggiuntive da includere, se necessario, per una vacanza di successo in famiglia:

  • Una visita al Poble Espanyol: Si tratta di un villaggio artificiale a grandezza naturale, con case spagnole di ogni tipo. Il Poble Espanyol comprende 117 case e rappresenta 33 diverse regioni spagnole. Si trova vicino alla Fontana Magica e può essere visitato a piedi.
  • Parco divertimenti del Monte Tibidabo: situato alla periferia della città, questo parco si trova sul punto più alto di Barcellona. È perfetto per i bambini dai 6 anni in su e rappresenta un ottimo pomeriggio in famiglia.
  • Museu Blau: la maggior parte dei bambini ama i musei di storia naturale e quello di Barcellona è gratuito ogni domenica a partire dalle 15:00.

Per il resto, la maggior parte delle visite a Barcellona è apprezzata da grandi e piccini:

  • Lo spettacolo della Fontana Magica
  • Parc Güell
  • Mercato della Boqueria
  • Passeggiata lungo la Rambla
  • Degustazione di tapas (con le mani!)
  • Spettacoli di flamenco.

Ancora più cose da vedere e fare a Barcellona in 4 giorni?

Se, dopo aver seguito questo programma di visite per 4 giorni a Barcellona, decidi di vedere altri luoghi a seconda del tempo che ti rimane, ti consiglio di leggere la mia guida turistica completa della città.

Ho elencato tutte le cose da fare, così potrai trovare idee per concludere in bellezza la tua vacanza di 4 giorni a Barcellona.

Il mio articolo dedicato a Barcellona lo trovi qui: La guida definitiva di Barcellona.

Noleggiare una barca a Barcellona

Se vuoi noleggiare una barca per una divertente giornata in mare durante il tuo soggiorno a Barcellona, ti consiglio Samboat. Semplicemente, ha la gamma più completa di barche a noleggio!

Barche a motore, barche a vela, yacht, piccole imbarcazioni senza patente, con o senza skipper: avrai l’imbarazzo della scelta.

Allora, cosa aspetti a prenotare il tuo viaggio in barca a vela a Barcellona? 😊

Mappa del tuo itinerario di 4 giorni a Barcellona

Per aiutarti a visualizzare il tuo itinerario durante questi 4 giorni a Barcellona, ho realizzato una mappa che elenca i luoghi da visitare giorno per giorno. Puoi visualizzare la legenda della mappa cliccando sul pulsante in alto a sinistra con la piccola freccia. Potrai così vedere gli itinerari di ogni giorno.

Andare a Barcellona per 4 giorni: i prezzi dei voli

I prezzi dei voli per Barcellona variano enormemente, quindi è bene confrontarli il prima possibile. Per farlo, puoi utilizzare il nostro comparatore di voli, in collaborazione con Skyscanner. In questo modo otterrai sicuramente il prezzo migliore.


Hai bisogno di aiuto per organizzare il tuo itinerario di 4 giorni a Barcellona? Non esitare a farmi le tue domande nella sezione commenti.

Prenota subito il tuo viaggio e risparmia!

State per visitare la Spagna? Questi articoli possono aiutarvi!

Esplora tutti i miei articoli sulla Spagna: Tutti gli articoli che possono aiutarvi durante il vostro viaggio in Canada si trovano qui.

Usate Pinterest? Ecco l’immagine da condividere!

4 giorni a Barcellona cosa fare e vedere
4 giorni a Barcellona cosa fare e vedere
Anonimo

Creatore del blog Voyage Tips, amante dei viaggi e della fotografia.

Leave A Reply