Visitare Catania: 12 cose da fare e vedere

0

Cosa vedere a Catania: le migliori cose da fare e attrazioni

Per il vostro prossimo viaggio avete deciso di visitare la costa orientale della Sicilia?

Allora atterrerete di sicuro all’aeroporto di Catania. Quasi tutti decidono di dirigersi direttamente a Taormina o a Siracusa, ma se avete un po’ tempo, Catania merita davvero un giorno del vostro viaggio!

Per aiutarvi ad organizzare il vostro soggiorno in città, ho messo su questa guida delle migliori cose da vedere a Catania e dintorni. Alla fine di questo articolo, troverete anche un elenco dei miei alloggi preferiti, a seconda del vostro budget.

Adesso, è arrivato il momento di pianificare il vostro viaggio, quindi, quali sono le migliori cose da fare a Catania?

Visitare Catania: I più importanti luoghi di interesse

Se all’aeroporto avete preso un’auto a noleggio e desiderate visitare la città, dovrete prima risolvere il problema del parcheggio. Trovare un parcheggio nelle più grandi città della Sicilia è spesso una vera sfida. E lo stesso si può dire nell’abituarsi allo stile di guida Siciliano! Fa parte del folclore locale x)

La cosa migliore da fare in questo caso è di trascorrere una notte in un hotel che abbia un servizio di parcheggio.

Una volta risolto il problema del parcheggio, visitare Catania può essere interamente fatto a piedi.

1. Piazza del Duomo

Iniziate recandovi in piazza del Duomo, che è (come in qualunque posto della Sicilia) il cuore della città.

Proprio al centro della piazza, potrete ammirare l’emblema della città: la Fontana dell’Elefante. Questa fontana raffigura un elefante scolpito nella lava nera, sopra il quale si erige un obelisco egizio. La leggenda narra che questa statua abbia il potere di placare l’ira del vulcano Etna.

In questa piazza, potrete anche ammirare il Palazzo del Municipio di Catania.

I Consigli di Voyage Tips
È bene sapere che Piazza del Duomo è il punto di partenza per fare delle visite guidate della città sia attraverso autobus che treni turistici.
fontana dell elefante
La Fontana dell’elefante

2. Il Duomo Di Catania

Alle spalle della fontana, c’è la Cattedrale di Catania, che può essere visitata gratuitamente in qualunque giorno della settimana. La sua facciata esterna è veramente splendida, realizzata interamente in marmo bianco, mentre il suo interno è dedicato a Sant’Agata, una giovane vergine torturata dopo aver rifiutato le attenzioni amorose di un prefetto romano.

Questa Martire Cristiana è divenuta la santa patrona della città, e viene celebrata ogni 5 febbraio durante la festa di Sant’Agata. Le sue reliquie sono custodite all’interno della cattedrale.

Nella cattedrale, è possibile anche vedere la tomba di Vincenzo Bellini, il famoso compositore classico. Nato a Catania nel 1801, è l’autore di tantissime opere, tra cui anche la “Norma”, il suo più famoso capolavoro.

cattedrale di Sant' Agata
La cattedrale di Sant’ Agata – Catania

3. La pescheria

Proprio dietro la piazza del Duomo, fate una passeggiata al mercato del pesce, noto anche come la Pescheria. Ma fate attenzione, si tratta di un vero mercato all’antica!

Vi ritroverete a camminare tra pesci spada decapitati, aragoste vive, sardine e acciughe. I pesci vengono svuotati davanti ai vostri occhi e potreste ritrovarvi di conseguenza a vedere sangue ed acqua.

Adiacente a La pescheria potrete trovare un mercato un po’ più classico, famoso per la sua vasta scelta di formaggi ma anche – caratteristica forse meno allettante – per la vendita di carcasse di animali e teste di pecora, corna incluse!

I mercati si svolgono ogni mattina nei giorni feriali.

4. Via Etnea

Da piazza del Duomo, prendete da Via Etnea, la via principale di Catania. Esatto, il nome di questa via proviene dalla visione che offre. Infatti, alla fine della strada, se il tempo sarà sereno, potrete ammirare la sagoma del famoso vulcano che i turisti di tutto il mondo adorano: l’Etna.

Mentre vi trovate qui, potrete fare shopping presso i tanti negozi di Via Etnea, o bere un caffè mentre vi godete un pasticcino!

5. Piazza dell’Universita

All’estremità sud di Via Etnea, è presente la Piazza dell’Università.

Questa piazza è circondata da due magnifici palazzi posti uno di fronte all’altro: il Palazzo dell’Università che ospita l’antica università ed il Palazzo San Giuliano. Entrambi i palazzi presentano delle splendide facciate e bei cortili interni. Non esitate ad entrare nell’università per poterli ammirare.

Cose da vedere: I quattro lampioni, per i quali, ognuno di essi rappresenta un avvenimento leggendario di Catania.

Palazzo dell'Università
Palazzo dell’Università

6. Villa Bellini

Dovreste assolutamente vedere i giardini di Villa Bellini, uno dei posti da visitare a Catania perfetti per godersi un po’ di venticello fresco, riposare o fare un picnic.

Il parco, che si trova in Via Etnea, è aperto fino alle 22:00. Potrete passeggiare tra i suoi grandi alberi e le sue molteplici fontane o semplicemente sedervi su una panchina all’ombra.

Il posto è veramente piacevole, con un parco giochi dedicato ai bambini (nel caso abbiate bambini!). Qui vengono regolarmente organizzati eventi e concerti.

Potete anche approfittare dell’occasione per visitare Villa Bellini (se sarete abbastanza fortunati da trovarla aperta).

villa Bellini
La villa Bellini

7. Via Crociferi

Via Crociferi è la seconda strada che dovrete visitare durante il vostro viaggio a Catania. Potrebbe tranquillamente essere chiamata “La Strada delle Chiese”, dato che è possibile ammirare non meno di 4 chiese lungo la via.

Ecco le chiese che potrete visitare qui:

  • La chiesa di San Francesco: da visitare per i suoi giganteschi candelabri
  • San Benedetto, si dice che sia stata costruita in una notte
  • Chiesa di San Benedetto, dedicata a San Benedetto
  • Chiesa di San Giuliano
  • Chiesa di San Nicolo all’Arena: certamente non la più bella, dato che la sua costruzione non fu mai terminata.

Se volete vedere le chiese, dovrete tenere a mente che la maggior parte di esse è aperta solamente al mattino.

L’attrazione assolutamente da vedere di Via Crociferi è senza dubbio l’ex monastero benedettino di San Nicolò l’Arena, che oggi ospita una parte dell’università. È il 2° edificio più grande d’Europa, e potete visitarlo sia liberamente che con una guida turistica.

Potrete leggere maggiori informazioni sugli orari e sul biglietto d’ingresso sul  sito ufficiale del monastero.

I Consigli di Voyage Tips
E se vi piacerebbe visitare un posto davvero magnifico e totalmente sconosciuto ai turisti, vi consiglio vivamente di andare a vedere la “Biblioteca Ursino Recupero“, situata vicino al Monastero. La visita dura circa 1 ora
monastero benedettino Catania
Il monastero benedettino, a Catania

8. El Teatro Romano di Catania

Sebbene oggi non sia rimasto molto, nel caso abbiate un po’ di tempo a disposizione, andate a vedere el Teatro Romano, vicino la Piazza del Duomo. Rimarrete sorpresi dalla sua architettura e dalle sue volte. Vedendolo lì, immerso tra gli edifici moderni, ne rimarrete sicuramente ammaliati!

L’Anfiteatro Romano di Catania
El Teatro Romano di Catania

9. Il Castello Ursino

Il Castello Ursino è un’antica fortezza Normanna che ospita oggi il Museo Civico (visitabile gratuitamente).

Originariamente, questo castello era situato in cima ad una collina ed è stato costruito su una scogliera, a picco sul mare. È davvero difficile da immaginare, dato che oggi si trova a circa 1 km nell’entroterra!

I diversi terremoti e la terribile eruzione vulcanica dell’Etna nel 1669 modificarono totalmente il paesaggio di quest’area. Probabilmente i flussi di lava circondarono il castello senza arrecargli danno.

Il museo del castello ospita un’importante collezione archeologica composta da vasi in ceramica, sculture e numerosi dipinti.

Castello Ursino
Il Castello Ursino

10. Etna

Da Catania, molte compagnie turistiche organizzano gite da 1 giorno sull’Etna. Ti porteranno ai piedi del vulcano, ti forniranno una guida turistica e l’attrezzatura necessaria e organizzeranno il giro in fuoristrada fino al cratere. Probabilmente l’opzione migliore in termini di sicurezza!

È possibile anche prendere un autobus (la partenza giornaliera per il rifugio Sapienza è intorno alle 8 a 5.60 € per una corsa di andata e una di ritorno) o andare lì in auto, l’Etna dista circa 20 chilometri da Catania.

Ad ogni modo, tenete presente che è possibile raggiungere il 1° livello dell’Etna in autonomia. Per raggiungere il cratere, la salita al secondo livello deve essere effettuata esclusivamente tramite un minibus guidato.

Se desiderate andare sul vulcano Etna durante il vostro soggiorno a Catania, vi consiglio vivamente di prenotare il vostro tour con Getyourguide. È semplice, dispongono delle migliori guide! E anche il prezzo è molto buono.

Cliccate su questo pulsante per ricevere ulteriori informazioni sulle gite sul vulcano Etna:

Etna Sicilia
Eruzione dell’Etna – Sicilia

11. Acireale

A qualche chilometro da Catania, è possibile visitare la piccola città barocca di Acireale. La città è nota per le sue numerose chiese: ce ne sono circa 100 per soli 60.000 abitanti!

Avete indovinato anche stavolta, le più importanti sono ovviamente situate attorno alla piazza del Duomo. Vale la pena visitarla, perché si trova sulla strada che collega Catania a Taormina.

Piazza del Duomo della città di Acireale
Piazza del Duomo della città di Acireale

12. Aci Trezza

L’attrazione principale di Aci Trezza, una piccola località balneare, sono i faraglioni o “Rocce dei Ciclopi”. La leggenda narra che queste 8 rocce basaltiche sarebbero state lanciate da Polifemo, il gigante dell’Etna, su Ulisse per impedirgli di fuggire dall’isola. Questa località, di per sé, non è nulla di speciale, ma è abbastanza carina per godersi il mare ed il sole grazie ai suoi numerosi bar e ristoranti.

acitrezza-faraglioni

Dove dormire a Catania?

  • City-In Hostel B&B: Situato di fronte al Castello Ursino. Letto in un dormitorio da 17€, colazione 3€. Wifi gratuito. Parcheggio pubblico gratuito. Un consiglio: Evitate le stanze sul lato della strada, sono un po’ rumorose.
  • Tra L’Etna E Il Mare B&B: Situato ad un chilometro da piazza Duomo. Ampia camera con decorazioni raffinate da 50€ a notte. Colazione inclusa. Wifi gratuito. I punti forti sono: Parcheggio privato gratuito. È il migliore per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo a Catania!
  • Il Giardino Di Piazza Falcone:Situato a circa quindici minuti a piedi da piazza Duomo. Ampia camera luminosa a partire da 68€ a notte. Colazione inclusa. Wifi gratuito. Parcheggio pubblico a 10€ al giorno. I punti forti sono: un ampio giardino con terrazza.
  • Duomo Suites & Spa Catane:Situato a soli 100 metri da piazza del Duomo, nel cuore di Catania. Splendida camera doppia ampia e luminosa a partire da 190€ a notte, colazione inclusa. I punti forti sono: la posizione perfetta, il letto comodo, la vista dalla terrazza. È il mio hotel preferito a Catania, perfetto per un soggiorno di lusso!

Dove mangiare a Catania?

  • Canni & Pisci-Meat & Fish : Ristorante di pesce e specialità di mare, ben arredato in una sala a volta. Molto tranquilla. Cucina tipica siciliana. Menu a 25€ o 30€, piatti molto abbondanti e molto buoni. Prenotazione consigliata.
  • Eat Pizzeria : Pizzeria molto buona. Ampia scelta di pizze eccellenti ed abbondanti. Ottimo rapporto in termini di qualità-prezzo. Atmosfera amichevole, personale accogliente.
  • Feelin’ Good : Ristorante specializzato in insalate ed hamburger. Potete creare la vostra insalata personale. Prodotti freschi. Ottimi hamburger ad un prezzo ragionevole. Adatto anche ai vegani.

Come arrivare a Catania?

In aereo, dalle principali città, la maggior parte delle compagnie aeree offre voli per Catania. Easyjet è molto spesso la più economica. Se prenotate abbastanza in anticipo, il viaggio di andata e ritorno può costare 60€ (senza bagaglio registrato). L’aeroporto si trova a circa 7km dal centro della città e ci sono molti autobus che portano in città (1€, ogni 30 minuti).

È anche possibile noleggiare un’auto una volta arrivati, i prezzi non sono molto alti ma fate attenzione quando scegliete la vostra compagnia di noleggio e le assicurazioni che offrono. Assicuratevi di leggere il vostro contratto almeno due volte! Scegliete preferibilmente le agenzie che vi offrono di restituire l’auto con il pieno (che dovrete fare voi prima di restituirla), altrimenti vi addebiteranno automaticamente una doppia tariffa intera!

Quando prendete l’automobile, fate caso ad ogni minimo segno di graffio o di tamponamento e al momento della restituzione, insistete affinché vi possiate vedere con la compagnia di noleggio.

La truffa che accade più di frequente, quando l’orario del vostro volo coincide con l’orario di chiusura dell’agenzia di noleggio, è quello di dirvi di lasciare le chiavi all’interno della cassetta della posta e che l’agenzia si occuperà del controllo dell’automobile restituita.

Una volta tornati a casa, vi ritroverete addebitati dai 300 ai 900€ per dei danni che non avete commesso! (Già, è successo anche a me).

Sfortunatamente è una truffa piuttosto comune in Sicilia, ed è per questo che è necessario stipulare un’assicurazione al momento della prenotazione della propria auto per ottenere un rimborso. Ricordatevi di conservare tutti i documenti forniti dall’agenzia di noleggio auto, vi saranno richiesti durante la procedura di rimborso.

Avete in programma di visitare Catania durante il vostro viaggio in Sicilia?

Guide di viaggio per la Sicilia:

State per visitare la Sicilia? Questi articoli possono aiutarvi!

Esplora tutti i miei articoli sulla Sicilia: Tutti gli articoli che possono aiutarvi durante il vostro viaggio in Sicilia si trovano qui.

Usate Pinterest? Ecco l’immagine da condividere!

visitare Catania
Visitare Catania: le migliori 10 cose da fare
Visitare Catania: 12 cose da fare e vedere
5 (100%) 10 votes

Creatore del blog Voyage Tips, amante dei viaggi e della fotografia.

Leave A Reply