Cosa vedere in Corsica: Le migliori 35 cose da fare e visitare

0

Corsica: Cosa vedere? Le migliori cose da fare e posti da visitare

Avete in mente di visitare la Corsica, la splendida isola a sud della Francia durante le vostre prossime vacanze? Desiderate saperne di più sui posti migliori da visitare?

Siete esattamente nel posto giusto!

Per aiutarvi a pianificare le vostre vacanze, ho preparato questa guida delle 35 migliori cose da fare in Corsica, con tutte le attrazioni da non perdere di quest’isola.

Vi dirò tutto ciò che dovrete sapere sulle città più importanti come Bastia, Calvi, Ajaccio e Bonifacio, la famosa Riserva naturale di Scandola, le migliori spiagge e tantissimi altri luoghi segreti da visitare durante il vostro viaggio in Corsica 😉.

E alla fine di questo articolo, troverete anche degli itinerari dettagliati per pianificare le vostre vacanze in Corsica in base alla durata del vostro viaggio.

Quindi, cosa vedere in Corsica? Quali sono i migliori luoghi di interesse?

Scopriamolo insieme!

Visitare Corsica: I più importanti luoghi di interesse

1. Bastia

Iniziamo questa guida turistica sulla Corsica con Bastia, la capitale economica dell’isola.

Situata a nord, questa città è un buon punto di partenza per un viaggio in Corsica. Grazie al porto e all’aeroporto internazionale, è possibile facilmente arrivarci in aereo o con i traghetti dalla Francia (da Nizza e Tolone ad esempio) o dall’Italia.

Ecco i migliori posti da visitare a Bastia:

  • Piazza San Nicola e i suoi numerosi ristoranti e caffè
  • Via Napoleone, una bella via pedonale con molti negozi
  • Il mercato che si svolge ogni sabato e domenica mattina
  • La chiesa di San Giovanni Battista e i suoi 2 campanili, nel quartiere di Terra Vecchia,
  • Il Porto Vecchio, il posto migliore in cui sorseggiare un drink su una terrazza soleggiata!
  • I giardini e le scale di Romieu
  • La cittadella di Bastia dove si trova il quartiere di Terra Nova
  • Il Palazzo dei Governatori che ospita il Museo di storia di Bastia
  • La Cattedrale di Santa Maria, costruita nel 1619, dove è possibile trovare dei capolavori di pittori italiani.

E se desiderate fare un tuffo, provate una delle tante splendide spiagge di Bastia:

  • La spiaggia di Arinella, una grande spiaggia di sabbia dove potrete godervi una serie di attività nautiche
  • Le spiagge della Marana, che si trovano vicine ad Arinella
  • La spiaggia di ciottoli di Toga, a soli 5 minuti a piedi dal centro
  • La baia di Ficaghjola, nella vecchia Bastia

Nel mio articolo potrete trovare informazioni dettagliate su come visitare Bastia: Le 17 cose da vedere a Bastia.

Voyage Tips - Consigli

Un giorno, ma anche una mezza giornata, sono sufficienti per scoprire questa piccola cittadella. Potrete passeggiare per la città o prendere il trenino turistico.

Bastia
Bastia

2. Capo Corso

Situato a nord di Bastia, Capo Corso è tra i migliori posti da visitare in Corsica.

Cosa vedere a Capo Corso?

  • Prendete il sentiero dei doganieri (“Chemin des douaniers” in francese) che collega i villaggi di Macinaggio e Centuri. Durante questa passeggiata di 19 km lungo la costa, potrete godere di alcuni splendidi panorami.

Questo sentiero è diviso in 2 sezioni:

    • La parte più interessante è quella che va da Macinaggio a Barcaggio. Questa passeggiata di 3h30 lungo il mare offre molte belle spiagge presso cui è possibile fare una nuotata.
    • La seconda, va da Barcaggio a Centuri, è un po’ più difficile e ha una durata di circa 4 ore. Dato che il sentiero si affaccia principalmente sul mare, è più difficile trovare una spiaggia in cui fare un tuffo!
  • Fate una crociera commentata da 2 ore che parte da Macinaggio: scoprirete Capo Corso e le sue torri Genovesi, l’arcipelago della Finocchiarola e Barcaggio. Vi godrete anche una breve sosta per fare un bagno. È il modo migliore per visitare Capo Corso se non avete molta voglia di camminare! (Informazioni disponibili qui)
  • Scoprite gli splendidi villaggi di Capo Corso: Rogliano, Barrettali, Canari, Pietracorbara… Da questi luoghi, potrete anche godervi diversi sentieri.
  • Visitare Nonza e la sua famosa spiaggia di ciottoli neri.
  • Fermatevi al mulino Mattei e godetevi una vista mozzafiato sulla maggior parte di Capo Corso.
  • Percorrete la strada del vino di Patrimonio (vi darò maggiori informazioni più avanti in questo articolo).

Se desiderate visitare Capo Corso, date un’occhiata al mio articolo dettagliato: Capo Corso: le 15 cose migliori da vedere.

Capo Corso
Capo Corso

3. Saint Florent

Saint Florent (San Fiorenzo) è il secondo porto turistico più grande della Corsica, dopo Ajaccio. Spesso paragonato a Saint-Tropez, questo incantevole villaggio ogni estate accoglie tantissimi turisti nonché alcune star francesi e internazionali!

Fate una breve passeggiata lungo il porto e arrivate alla cittadella attraverso i bellissimi vicoli del villaggio. Non ci vorrà molto e potrete godere di uno splendido panorama che si affaccia sul Golfo di Saint Florent.

Dovreste prendervi inoltre un po’ di tempo per visitare la cattedrale di Santa Maria Assunta, interamente costruita in pietra calcarea bianca.

Saint Florent è anche il punto di partenza di una serie di escursioni in barca nel deserto delle Agriate. Con le sue magnifiche spiagge di sabbia e gli incredibili paesaggi preservati nel tempo, è senza dubbio una delle attrazioni più belle da vedere durante delle vacanze in Corsica!

Per ulteriori informazioni su come visitare Saint Florent, potrete leggere il mio articolo dettagliato: Le 12 cose da vedere a Saint Florent.

Saint-Florent
Saint-Florent

4. Il Deserto delle Agriate

Il modo più veloce per arrivare nel deserto delle Agriate è prendere una barca da Saint Florent.

Il deserto delle Agriate è famoso soprattutto per le sue 2 magnifiche spiagge, spesso classificate tra le più belle della Corsica:

  • Saleccia, una splendida spiaggia di sabbia con acque turchesi, circondata da una pineta.
  • Spiaggia di Lotu, un’altra splendida spiaggia con acque cristalline.

Se desiderate trascorrere un’intera giornata sdraiati al sole e facendo qualche tuffo durante le vostre vacanze in Corsica, questo è il posto giusto!

Nel mio articolo troverete tutte le informazioni necessarie per visitare il deserto delle Agriate: Visitare il deserto delle Agriate: la guida definitiva.

Deserto delle Agriate
Il Deserto delle Agriate

5. L’Île Rousse

L’Île Rousse è una piccola località balneare situata tra Saint Florent e Calvi. È anche un ottimo punto di partenza in cui cominciare un itinerario della Corsica, poiché potrete arrivarci con i traghetti da Nizza, Tolone e Marsiglia.

Fate una passeggiata nel centro storico e scoprite Place Paoli e il porto. Dal porto, potrete anche prendere la strada del faro per raggiungere la penisola di Pietra e il suo faro. Qui potrete godere di una splendida vista su L’Île Rousse e sui villaggi arroccati della Balagne.

Voyage Tips - Consigli

Pietra è un ottimo posto da cui godersi un tramonto, è un luogo davvero magico!

Ile-Rousse
L’Île Rousse

6. Calvi

Cosa fare in Corsica? La città di Calvi è un altro luogo meraviglioso che dovreste scoprire durante il vostro viaggio.

Cosa vedere a Calvi:

  • La cittadella: dalle sue mura si può ammirare uno splendido panorama della città e dei suoi dintorni. All’interno sarà possibile scoprire anche:
    • La chiesa di Saint-Jean-Baptiste
    • L’antico palazzo dei governatori genovesi
    • L’Oratorio di Sant’Antonio
  • Il centro storico e i suoi vicoli lastricati con svariati negozi e ristoranti
  • Il porto e il Quai Landry, anch’esso con molti ristoranti!
  • La Spiaggia di Calvi, una lunga spiaggia sabbiosa circondata da una pineta

E dopo una passeggiata, che ne dite di provare una delle tante attività nautiche che questa località ha da offrire?

A Calvi, avete la possibilità di scegliere tra pagaia, catamarano, windsurf, kayak o boa trainata. Ci sono anche diversi centri di immersione che offrono dei corsi di immersione.

Se desiderate maggiori dettagli su cosa fare a Calvi, dovreste leggere il mio articolo: Visitare Calvi: la guida definitiva. 

Voyage Tips - Consigli

E se invece di prendere il sole tutto il giorno in spiaggia avete voglia di fare qualcos’altro, dovreste visitare la foresta di Bonifatu. Situata a 30 minuti di auto da Calvi, questa foresta offre molti splendidi sentieri e piscine naturali per nuotare nel fiume!

Calvi
Calvi

7. I villaggi arroccati della Balagne

Da Calvi, guidate fino al piccolo villaggio di Moncale, situato a soli 20 minuti di distanza. Una volta giunti, vi ritroverete nel punto in cui parte la strada panoramica che collega i villaggi più belli della Balagne.

Durante il vostro tour, dovreste far tappa in questi luoghi:

  • Calenzana
  • Zilia, la cui acqua di sorgente è venduta in tutta l’isola
  • Montemaggiore e il suo panorama sulla baia di Calvi
  • Sant’Antonio
  • Pigna
  • Spelancato
  • Lumio
  • Il villaggio abbandonato di Occi: anche se questo villaggio è in rovina, questo luogo offre un bellissimo panorama sulle montagne, sulla baia di Calvi e sulla Revellata in lontananza. Potrete accedere a Occi a piedi, da Lumio o dal “Campeggio panoramico” sulla strada Lavatoggio. È un luogo fantastico da cui godersi un tramonto, ma non dimenticate di scendere prima che faccia buio!
Montemaggiore villaggio balagne corsica
I villaggi arroccati di Balagne, in Corsica

8. La penisola di Revellata e Nostra Signora della Serra

Rimaniamo nei pressi di Calvi per visitare un noto sito turistico: la Revellata.

La penisola di Revellata è una zona piuttosto selvatica. Con i suoi numerosi sentieri, la piccola e tranquilla spiaggia di sabbia bianca e le numerose insenature tutt’ora preservate, è il luogo perfetto in cui trascorrere una giornata rilassante passeggiando, prendendo il sole e nuotando.

E se desiderate scoprire il punto panoramico più bello sulla baia di Calvi, guidate fino alla cappella di Notre-Dame-de-la-Serra, situata a soli 5 minuti da La Revellata.

La Revellata
La Revellata

9. La Valle del Fango

Continuiamo questa guida turistica della Corsica andando alla scoperta della valle del Fango, classificata come riserva naturale della biosfera dall’UNESCO .

Situata a 40 minuti a sud di Calvi, questo luogo è noto per le sue numerose piscine naturali nelle quali si può nuotare. È il posto perfetto per un rilassante viaggio in famiglia, dato che potrete nuotare con i bambini e fare un picnic sulle rive del fiume.

Dalla valle, potrete anche godervi diverse passeggiate ed escursioni di diverse difficoltà.

Nelle vicinanze, potrete anche andare al villaggio di Galeria, situato a 10 minuti di auto dalla valle del Fango. Da qui, potrete noleggiare una canoa per esplorare il Delta del Fango e scoprire la sua incredibile fauna selvatica!

Fango Corsica
La Valle del Fango

10. Riserva naturale di Scandola e Girolata – Porto

La riserva naturale di Scandola è una delle attrazioni da non perdere durante un viaggio in Corsica.

La riserva di Scandola è tra i siti Patrimonio Mondiale dell’UNESCO e ospita una fauna marina e terrestre eccezionale e ben protetta. L’unico modo per raggiungere Scandola è tramite barca, e qui è severamente vietato passeggiare, cacciare, pescare o fare immersioni.

Se desiderate visitare la riserva, dovrete recarvi nel piccolo porto di Porto, in Corsica. (Da non confondere con Porto in Portogallo!)

Da qui, potrete scegliere tra numerose escursioni in barca.

Tutti questi tour includono anche una sosta a Girolata, un antico villaggio di pescatori accessibile solamente in barca o attraverso sentiero escursionistico.

Durante il vostro tour, scoprirete delle splendide scogliere vulcaniche rosse. Provate a individuare i falchi pescatori che vivono qui!

Cliccate sul pulsante qui sotto per prenotare la vostra visita a Scandola e Girolata:

Troverete tutte le informazioni su cosa vedere a Scandola nel mio articolo Visitare Scandola: le 12 migliori cose da fare.

Riserva di Scandola Corsica
Gita in barca nella Riserva di Scandola

11. Le Calanchi di Piana

I Calanchi di Piana (Calanques de Piana) sono senza dubbio tra i luoghi più belli di tutta la Corsica.

Fare una gita in barca (è possibile anche partire dal porto di Porto), è il modo perfetto per scoprire questo sublime paesaggio. Rimarrete stupiti dalle incredibili forme e dai colori delle scogliere di granito rosso che si affacciano sul mare!

Per ulteriori informazioni e per prenotare il tour in barca, è sufficiente cliccare sul pulsante qui sotto:

Diversamente da Scandola, nei Calanchi le escursioni sono consentite. Potrete scegliere uno dei tanti sentieri per esplorare il luogo e scoprire i magnifici punti panoramici sul Golfo di Porto.

Se desiderate maggiori informazioni cosa vedere ai Calanchi di Piana, dovreste leggere il mio articolo dettagliato: Come visitare i Calanques de Piana?

Voyage Tips - Consigli

Se desiderate visitare i Calanchi di Piana e la riserva di Scandola nel corso della stessa giornata, dovrete optare per una gita in barca di 4 ore.

Potrete prenotarne una qui:

Calanques de Piana
I Calanques de Piana

12. Escursioni in Corsica

Durante il vostro viaggio in Corsica, dovreste davvero provare qualcuna delle escursioni che questo territorio offre. È senza dubbio una delle cose migliori da fare su questa isola nonché il modo migliore per andare alla scoperta dei suoi splendidi paesaggi naturali.

Ci sono diversi sentieri escursionistici sparsi su tutta la Corsica. Che vi troviate a nord, a sud, ad est o ad, troverete sempre l’escursione più adatta a voi!

Ecco un breve elenco dei sentieri escursionistici più interessanti della Corsica:

  • Il GR 20, (ve ne parlerò più approfonditamente nel prossimo paragrafo)
  • Sentieri Mare a Mare, che attraversano l’isola da Est a Ovest e viceversa.
  • Mare e Monti Nord,da Calenzana a Cargese
  • Mare e Monti Sud, da Porticcio a Burgu
  • Il sentiero dei doganieri di Capo Corso (già discusso al punto #2)
  • Altopiano di Cuscionu per scoprire le pozzine
  • I numerosi sentieri dei Calanchi di Piana (già discusso nel punto #11)
  • Lago Nino, a partire dal Passo Vergio
  • Il sentiero “Cascades des Anglais”, dove si possono scoprire delle splendide piscine naturali e delle cascate
  • Le Cascate di Purcaraccia
  • Gola Spelunca, che collegano Ota ad Evisa
  • Parata e il percorso dei doganieri che porta alla spiaggia di Saint Antoine
  • La cascata di Piscia di Gallu, nella foresta dell’Ospedale
  • Le escursioni di Passo Bavella e il “trou de la Bombe”
  • Dalla valle della Restonica al lago Melo e al Capitello.
Escursioni in Corsica
Escursioni in Corsica

13. Il GR 20

Il GR20 è il sentiero escursionistico più incredibile della Corsica.

Questo percorso lungo 200 km attraversa la Corsica da Nord a Sud, tra Calenzana e Conca. La strada vi porterà attraverso le montagne, all’interno del Parco Naturale Regionale della Corsica.

Il GR20 è diviso in 16 punti (della durata approssimativa di 1 giorno ciascuno). Bisogna prendere in considerazione il fatto che questo trekking è riservato agli escursionisti esperti e richiede una buona preparazione fisica.

Inoltre, è molto importante essere ben preparati: studiate i diversi punti, prenotate il vostro alloggio e ovviamente utilizzate attrezzature e scarpe adatte. Non dimenticare che il GR20 è considerato il sentiero escursionistico più difficile d’Europa.

Pozzines lago di Nino GR20
Le “Pozzines” del lago di Nino, sul GR20

14. Le migliori spiagge della Corsica

Dov’è possibile trovare le spiagge più belle della Corsica?

Ovunque!

La Corsica è il luogo perfetto se desiderate prendere un po’ di sole o fare qualche nuotata, dato che troverete delle magnifiche spiagge di sabbia e varie insenature su tutta l’isola.

E anche in montagna è possibile trovare diversi fiumi con piscine naturali in cui fare un bagno!

Le spiagge più famose della Corsica sono:

  • Palombaggia, si trova vicino Porto Vecchio, regolarmente classificata tra le spiagge più belle del mondo!
  • Baia di Rondinara, a 20 km da Porto-Vecchio
  • Le spiagge di Saleccia e Lotu nel deserto delle Agriate
  • La Spiaggia degli Ostriconi, tra Saint Florent e Calvi
  • La Spiaggia del Piccolo Sperone, vicino Bonifacio
  • Le spiagge delle Isole di Lavezzi, raggiungibili in barca da Bonifacio
  • La spiaggia Paragan, situata anch’essa vicino Bonifacio
  • La spiaggia di Roccapina a Sartene
  • Arone, situata vicino ai Calanchi di Piana
  • Mare e Sole e alla “Plage d’argent” (“Spiaggia d’argento”), nei pressi di Ajaccio.

Se desiderate scoprire i migliori luoghi da visitare in Corsica per farsi una nuotata, leggete il mio articolo: Le 23 migliori spiagge della Corsica.

Palombaggia Spiaggia Corsica
La Spiaggia di Palombaggia, classificata tra le più belle della Corsica

15. La Gola di Spelunca

Il sentiero della Gola di Spelunca è tra le passeggiate più belle e popolari della Corsica.

Questa mulattiera collega i 2 piccoli villaggi di Evisa e Ota, situati vicino a Porto e ai Calanchi di Piana.

Ci vorranno circa 5 ore per completare l’intera escursione: 2 ore lungo la gola da Evisa e 3 ore per il ritorno.

Se non avete voglia di camminare così tanto, potrete sempre fare il percorso più breve e più facile, partendo da Ota. Camminerete lungo il fiume, salirete un po’ e in fine scenderete per raggiungere il piccolo ponte di pietra di Zaglia, classificato come monumento storico.

Questa parte del sentiero è la più frequentata. Ci vorrà circa 1 ora per completarlo, se non fate pause per fare foto o nuotare nel fiume!

Gola di Spelunca
La Gola di Spelunca

16. La foresta di Aïtone

Se desiderate fare un tuffo in un fiume con delle acque cristalline  e godere di un bellissimo paesaggio immerso nella natura preservata, dovreste assolutamente visitare la foresta di Aïtone.

Situata a soli 40 minuti di auto da Porto e nei pressi della gola di Spelunca, questa splendida foresta di 4000 ettari è molto famosa per i suoi enormi centenari pini Laricio. 

Qui, potrete godere di svariati sentieri. Il più facile vi permette di raggiungere il fiume in soli 10 minuti e di fare un bagno in delle splendide piscine naturali!

Se desiderate godervi un po’ di aria fresca e una natura meravigliosa, è senza dubbio un ottimo posto da visitare durante le vostre vacanze in Corsica.

Voyage Tips - Consigli

Dato che questo luogo è spesso affollato, dovreste andarci alla fine della giornata (intorno alle 16 o alle 17) per evitare la confusione!

La strada tra Ora e Aïtone è spesso piena di maiali selvatici che camminano liberamente sulla strada. Fate attenzione durante la guida!

foresta di Aïtone Corsica
La foresta di Aïtone

17. Cargese

Cargese è un piccolo villaggio corso situato tra Porto e Ajaccio. La cosa più interessante di questo villaggio è la sua particolare storia.

Venne costruito nel 1774 come rifugio per una comunità greca, i cui antenati avevano lasciato la Grecia e il Peloponneso per sfuggire al dominio ottomano. Furono costruite circa un centinaio di case per i Greci, ed anche l’unica chiesa bizantina della Corsica!

50 anni dopo, dato che a Cargese erano presenti sempre più persone corse, venne edificata anche una chiesa latina. Oggi, queste 2 chiese poste una di fronte all’altra, rappresentano il tratto distintivo di questo villaggio.

Da Cargese è possibile raggiungere 5 splendide spiagge:

  • La spiaggia di Chiuni spiaggia del
  • La spiaggia di Peru
  • La spiaggia di Menasina
  • La spiaggia di Capizollu
  • Stagnoli
Cargese
Cargese

18. Ajaccio e le Isole Sanguinarie

Ajaccio è la città più grande dell’isola nonché un’attrazione turistica da non perdere durante il vostro viaggio in Corsica.

Ecco cosa vedere ad Ajaccio e dintorni:

  • Il mercato tradizionale, che si tiene ogni mattina in piazza Foch
  • La casa Bonaparte dove Napoleone trascorse una parte della sua infanzia
  • Il Museo di Fesch e la sua collezione di dipinti italiani
  • La cattedrale, dove Napoleone venne battezzato
  • La Grotta Bonaparte e piazza Austerlitz
  • La punta della Parata, il miglior punto panoramico sulle isole Sanguinarie

E se desiderate fare un bagno nei pressi di Ajaccio, potrete scegliere tra:

  • La Spiaggia Marinella: la spiaggia più vicina alla città, sempre molto affollata!
  • La spiaggia di Terre Sacrée, una bella spiaggia con grandi scogli in riva al mare
  • La Spiaggia di Capo di Feno, una grande spiaggia selvatica

Volete saperne di più cosa vedere ad Ajaccio? Allora date un’occhiata al mio articolo Ajaccio: la guida definitiva.

Ajaccio Isole Sanguinarie
Le isole Sanguinarie, vicino ad Ajaccio

19. Propriano

Propriano si trova tra Ajaccio e Bonifacio.

In questa famosa località balneare, potrete godervi molti ristoranti e negozi. Propriano è anche il punto di partenza di molte gite in barca giornaliere verso le Isole Sanguinarie e persino alla riserva naturale di Scandola.

Nei pressi di Propriano, potrete godervi la spiaggia di Portigliolo, un’enorme spiaggia selvatica situata sulla foce di un piccolo fiume. È possibile, inoltre, raggiungere il sito naturale incontaminato di Campomoro.

Qui troverete una serie di sentieri segnalati lungo il mare, e anche delle piccole insenature selvatiche in cui fare qualche pausa per fare un bagno!

E, se siete alla ricerca di un’esperienza davvero elettrizzante, la scuola di paracadutismo vi sta aspettando! Osereste saltare da un aereo che vola a più di 4000 metri di altitudine?

Spiaggia di Portigliolo, a Propriano
La Spiaggia di Portigliolo, a Propriano

20. Sartene

Continuiamo con questa guida turistica per le vostre vacanze in Corsica per visitare Sartene, un tipico villaggio con delle graziose case in pietra.

Iniziate il vostro tour dalla centrale Piazza della Liberazione, dove troverete la chiesa di Sainte-Marie, e camminate lungo i vicoli lastricati per scoprire il centro storico.

Il villaggio è piuttosto piccolo e spesso affollato (dato che molti autobus turistici si fermano qui), ma anche piuttosto carino!

Se desiderate saperne di più sulla storia di questo villaggio, potrete noleggiare un’audioguida per 5€ presso l’ufficio turistico.

Sartene
Sartene

21. Bonifacio

Bonifacio è senza dubbio una delle città più incredibili della Corsica meridionale.

Probabilmente, mentre stavate pianificando il vostro viaggio in Corsica, vi sarete imbattuti in qualche foto delle case di Bonifacio, arroccate su una scogliera bianca, a picco sul mare. È indubbiamente una delle foto più iconiche dell’isola.

Nell’estremo sud della Corsica, Bonifacio e i suoi dintorni sono in grado di offrire degli splendidi panorami nonché delle spiagge classificate tra le più belle di tutta la Corsica. Per questo motivo dovreste assolutamente trascorrere qualche giorno a Bonifacio durante le vostre vacanze in Corsica!

Cosa fare a Bonifacio, in Corsica?

  • Fate una passeggiata nella Cittadella
  • Visitate la Fortezza dello Standard
  • Scendete le scale del Re d’Aragona
  • Fate un giro in barca per vedere la città dal mare e scoprire le vicine grotte marine
  • Seguite il percorso da “Col Saint Roch”, il luogo perfetto se avete voglia di fare delle foto alle scogliere di Bonifacio!
  • Godetevi un drink sulla terrazza assolata di un bar sul porto e ammirate gli yacht
  • Fate una passeggiata verso il faro di Pertusato e presso la spiaggia di Saint-Antoine
  • Fate un salto nelle Isole di Lavezzi
  • Godetevi le magnifiche spiagge di Petit e Grand Sperone, classificate tra le più belle dell’isola.

Potrete trovare informazioni dettagliate su come visitare Bonifacio nel mio articolo: Le 20 cose da vedere a Bonifacio.

Bonifacio
Bonifacio

22. Le isole di Lavezzi

Cosa vedere nei dintorni di Bonifacio? Le isole di Lavezzi sono sicuramente uno dei migliori posti da vedere mentre vi trovate in questa località.

Ci vogliono solamente 30 minuti in barca per raggiungere le isole dal porto di Bonifacio. Qui potrete godere di splendide calette e spiagge. Il programma di questa giornata sarà davvero basilare: nuotare, prendere il sole e rilassarsi!

Potrete anche passeggiare per tutta l’isola.

Anche se basterebbe solamente 1 ora di permanenza, dovreste metterne in conto almeno 2h30, dato che vi fermerete molto spesso per scattare delle foto e godervi il ​​panorama!

Secondo me, “Chiesa” è la spiaggia più bella dell’isola. Offre uno splendido scenario, con grandissime rocce e acque turchesi. È anche uno dei luoghi più tranquilli delle isole, in quanto non è possibile accedervi in ​​barca.

Troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno per visitare le isole nel mio articolo: Come visitare le Isole di Lavezzi?

Isole di Lavezzi
Isole di Lavezzi

23. Porto-Vecchio

Cosa vedere a Porto-Vecchio, nel sud della Corsica?

Devo avvertirvi: la città di per sé non è molto interessante. Ha un centro storico piacevole ma molto piccolo e non c’è molto da fare!

In effetti, la maggior parte delle persone si reca a Porto-Vecchio per godersi le sontuose spiagge che si trovano nei suoi dintorni.

Ecco le 5 spiagge più belle di questa città:

  • La Spiaggia di Rondinara
  • La Spiaggia di Santa Giulia
  • La Spiaggia di Palombaggia
  • La Spiaggia di Tamaricciu
  • La Spiaggia di Pinarelllu

Potrebbe essere difficile sceglierne una, dato che tutte quante offrono sabbia bianca e acque cristalline. Dovrete assolutamente provarle tutte per capire quale sia la migliore!

E se desiderate godervi qualcosa di diverso, dovreste fare un salto nella Valle di Cavu.

Il fiume offre delle splendide piscine naturali. È davvero un ottimo posto se state visitando la Corsica con dei bambini!

Nel mio articolo troverete tutte le informazioni necessarie per scoprire cosa vedere a Porto-Vecchio e dintorni: Le 17 cose da vedere a Porto-Vecchio.

La Spiaggia di Rondinara Porto Vecchio
La Spiaggia di Rondinara, a Porto Vecchio

24. L’Ospedale

Situata a nord di Porto-Vecchio, la foresta dell’Ospedale è un altro luogo da visitare durante le vostre vacanze in Corsica.

La strada per arrivarci offre degli splendidi panorami sulla baia di Porto Vecchio.

Lungo la strada, scoprirete anche il Lago dell’Ospedale, situato in mezzo alle montagne. Mi ha ricordato abbastanza il Canada!

Dall’Ospedale, potrete svolgere un’escursione di 2 ore che vi porterà alle cascate più grandi della Corsica: la Piscia di Gallu. Fate attenzione, dato che l’ultima parte del sentiero è molto ripida.

Lago e foresta dell'Ospedale Corsica
Il Lago e la foresta dell’Ospedale, in Corsica

25. Le Aiguilles de Bavella

Le “Aiguilles de Bavella” sono un altro sito turistico molto famoso della Corsica, nonché uno dei luoghi migliori per fare un’escursione sull’isola.

Dal Passo Bavella, situato nel Parco Naturale Regionale della Corsica, è possibile scegliere tra diversi sentieri segnalati. Durante la vostra passeggiata, potrete godervi degli splendidi panorami sulle cime rocciose.

L’escursione più famosa è il “Trou de la bombe” (letteralmente “Buco della Bomba”).

Questa semplice escursione di 2h30 all’ombra di una pineta vi porterà presso una formazione geologica naturale, una cavità di 8 metri di diametro (chiamata tafonu in lingua Corsa) scavata nelle scogliere, che domina un enorme burrone.

Aghi di Bavella
Gli Aghi di Bavella

26. Corte

Continuiamo questa lista delle migliori attrazioni della Corsica e dei suoi luoghi di interesse con la città di Corte.

Situata nel cuore dell’isola, la città di Corte è sede dell’unica università della Corsica. Per questo motivo troverete più studenti che abitanti!

Quando si visita Corte, il luogo più importante da scoprire è il suo centro storico. Suddiviso tra città alta e bassa, è sicuramente la parte più interessante di questa città!

Cosa vedere a Corte:

  • Il belvedere che domina la città
  • La cittadella, dove troverete il Museo Regionale di Antropologia. Qui potrete scoprire una collezione di oggetti antichi, che raffigurano lo stile di vita corso attraverso i secoli.

Potrete trovare tutte le informazioni necessarie per visitare Corte e i suoi dintorni nel mio articolo: Le 20 cose da vedere a Corte.

Corte
Corte

27. La Valle dell’Asco e il Monte Cinto

Se desiderate visitare la Valle dell’Asco, dovrete per prima cosa guidare fino a Ponte-Leccia. Qui, dovrete prendere la strada D147 e percorrere le gole per circa 10 chilometri. Mentre guidate lungo il corso del fiume, potrete fermarvi per fare un bagno ogni volta che desiderate!

Il Ponte Genovese, classificato come monumento storico, è uno dei luoghi più famosi della Valle dell’Asco.

Questo splendido e antico ponte si trova sotto il villaggio di Asco. Questo luogo è anche noto per la sua grande piscina naturale, perfetta se desiderate fare un tuffo!

Dalla stazione sciistica di Haut-Asco, è possibile anche scalare il Monte Cinto, alto 2,706 metri, la vetta più alta della Corsica. Questa escursione è riservata agli escursionisti esperti.

Asco-e-Monte-Cinto
La valle dell’Asco e il Monte Cinto

28. Gola della Restonica

La gola della Restonica è tra le escursioni più famose della Corsica.

Questo sentiero inizia alle “Bergeries de Grotelle” (“Grotelle Ovile”), situato a 16 km da Corte. Qui, seguite il percorso per raggiungere il Lago Melo, a 1,711 metri di altitudine. E se siete ancora motivati, potrete continuare fino al Lago Capitello, a 1,930 metri.

Il viaggio di andata e ritorno per il lago Melo dura circa 3 ore e potrete aggiungere ulteriori 1.5 ore se desiderate visitare Capitello.

Dopo l’escursione, potrete rilassarvi e nuotare nelle numerose piscine naturali di questa gola!

Lago Melo Restonica Corsica
Lago Melo, nella valle della Restonica

29. Visitare la Corsica Orientale

La Corsica orientale è decisamente meno turistica rispetto al resto dell’isola, in quanto le città principali e le attrazioni turistiche si trovano sulla costa occidentale e vicino al Capo Corso.

Ad ogni modo, in questa parte della Corsica esistono dei luoghi di interesse che potrete comunque visitare se vi trovate nella parte orientale dell’isola:

  • Il museo archeologico e l’antico sito di Aleria, la prima città della Corsica, fondata nel 6° secolo
  • Lo Stagno di Diana, dove vendono allevate le migliori ostriche dell’isola
  • La Spiaggia di Padulone (il lato vicino allo Stagno di Diana è più selvatico)
  • La Spiaggia di Pinia, situata vicino a Ghisonaccia
  • La Côte des Nacres, da Solenzara a Fautea, dove si può godere di una serie di spiagge di sabbia
  • I numerosi sentieri escursionistici che partono da Piedicroce
Solenzara
Solenzara

30. Immersioni in Corsica

Durante il vostro viaggio in Corsica, dovreste assolutamente fare qualche immersione.

Che siate subacquei principianti o esperti, in Corsica troverete siti per le immersioni per tutti i gusti!

Ecco alcuni siti per le attività di immersione più belli della Corsica:

  • La penisola di Revellata, vicino Calvi
  • Il relitto del bombardiere B-17, un aereo americano abbattuto dai tedeschi, vicino alla cittadella di Calvi
  • Il Golfo di Porto
  • Le Cattedrali, nei pressi di Ajaccio
  • Punta Locca, vicino la spiaggia Liamone
  • Circo Marifaja
  • Capo Rosso
  • Il Relitto di Pecorella, un piccolo carico affondato nei pressi di Porto Vecchio
  • Merouville, nella riserva naturale delle Isole di Lavezzi
Immersioni Corsica
Immersioni in Corsica

31. Le altre attività all’aperto da fare in Corsica

Cosa fare in Corsica? Con le sue numerose spiagge, le montagne, i canyon e i fiumi, la Corsica è il luogo perfetto per godersi una serie infinita di attività all’aperto!

Dovreste seriamente cimentarvi in alcune di queste durante il vostro viaggio.

Ecco un elenco delle attività che potrete praticare su tutta l’isola:

  • Canyoning: i canyon più famosi sono il canyon di Richiusa, il canyon di Verghellu e Zoïcu.
  • Andare in quad nel deserto di Agriate o verso Bonifacio
  • Gite in barca a Capo Corso, Saint Florent, Porto, Bonifacio o nelle Isole di Lavezzi
  • Arrampicata sugli alberi: il più grande parco avventura si trova a Vero, un piccolo villaggio sulle alture di Ajaccio
  • Kayak, ad esempio sulla spiaggia di Pianterella, vicino Bonifacio
  • Jet ski
  • Arrampicata: i luoghi più famosi si trovano nella regione della Balagne + La valle della Restonica e Aiguilles de Bavella
  • Parapendio, ad Ajaccio, Calvi e Saint Florent
  • Ciclismo
  • Equitazione
Quad in Corsica
Quad in Corsica

32. Salite sul Trinicellu, il treno Corso

Se invece di visitare la Corsica in auto o in moto avete voglia di godervi qualcosa di diverso, dovreste assolutamente provare una corsa in treno.

Il treno Corso, soprannominato affettuosamente il Trinichellu (letteralmente “Il trenino traballante”) dai locali, è un’esperienza unica. Durante il vostro viaggio, scoprirete degli splendidi paesaggi a cui non potrete accedere in auto.

Potrete scegliere tra 2 linee: quella che va da Bastia ad Ajaccio e quella che va da Calvi ad Ajaccio.

Entrambi attraversano il parco naturale regionale della Corsica. Non esitate a scendere quando desiderate!

La particolarità del Trinichellu è che potrete scendere presso qualunque fermata, visitare o fare una passeggiata nel luogo che avete scelto e quindi risalire sul treno successivo.

treno corso
Il “Trinicellu”, il treno corso

33. Scoprite la gastronomia della Corsica

Mentre scoprite le attrazioni della Corsica, avrete un sacco di tempo per assaporare alcune tra le migliori specialità locali:

  • Brocciu, un formaggio di pecora o di capra locale. Dovreste davvero provare i cannelloni con il brocciu o le ciambelle con il brocciu, sono davvero deliziose!
  • Figatellu, una salsiccia fresca a base di fegato di maiale
  • Lonzu, un salume a base di maiale
  • Fiadone, il dolce tradizionale Corso: uno sformato di brocciu al limone
  • Pietra, la famosa birra Corsa
  • Pulenta, una farina di castagne Corse utilizzata in molte ricette tradizionali per fare torte e frittelle
  • Canistrelli , piccoli biscotti al gusto di limone, anice o nocciola (e potrete trovarne molti altri!)
  • Carne di vitello con olive e pasta
  • Tortino alle erbe, una pasta sfoglia ripiena di bietole
gastronomia Corsa
Assaggiate la deliziosa gastronomia Corsa

34. La strada del vino

Se siete degli appassionati di enologia, saprete sicuramente che la Corsica produce dei vini eccellenti. Ci sono 9 DOP (Denominazione di Origine Protetta) sull’isola:

  • Ajaccio
  • Patrimonio
  • Coteaux-du-Cap-Corse
  • Muscat-du-Cap-Corse
  • Calvi
  • Sartene
  • Figari
  • Porto-Vecchio
  • Corsica (Costa orientale)

I più grandi vigneti dell’isola offrono spesso dei tour del vino in cui è possibile fare delle degustazioni e la maggior parte di questi vini sono disponibili anche nei ristoranti dell’isola. Troverete tutte le informazioni di cui avrete bisogno sulle diverse cantine presso gli uffici turistici.

Se desiderate gustare dell’ottimo vino, non esitate a visitare i vigneti durante il vostro itinerario della Corsica!

vigneto Corsica
Un vigneto in Corsica

35. La “Route des Sens Authentiques”

Adesso è giunto il momento di concludere questo elenco delle migliori 35 cose da vedere in Corsica con la “Route des Sens Authentiques”.

Durante il vostro tour della Corsica, troverete a volte dei segnali stradali blu “Route des Sens”. Ovviamente non dovete assolutamente perderveli!

Indicano sempre delle officine e delle fattorie tradizionali che potrete visitare per scoprire le abilità degli artigiani corsi e i migliori prodotti locali.

route des sens
La “Route des Sens authentiques” in Corsica

E voi, cosa avete voglia di visitare durante il vostro viaggio in Corsica?

Cartina turistica della Corsica

Ho creato una mappa turistica della Corsica per voi, per darvi una mano a comprendere come appaia l’isola e dove si trovano i migliori luoghi da visitare. È possibile visualizzare la leggenda della mappa cliccando sul pulsante in alto a sinistra (quello con la piccola freccia).

Come arrivare in Corsica?

In aereo

La Corsica dispone di 4 aeroporti internazionali:

  • Ajaccio
  • Calvi
  • Bastia
  • Figari (vicino a Porto Vecchio)

Come sempre, sarà necessario prenotare i biglietti aerei il prima possibile al fine di ottenere i prezzi migliori. Dovete sapere che i prezzi dei voli per la Corsica possono variare frequentemente durante l’anno!

Quindi, per controllare le tariffe e gli orari, potrete utilizzare il nostro comparatore di voli, in collaborazione con Skyscanner:

In traghetto

Potrete anche prendere una nave per la Corsica dalle città francesi di Tolone, Nizza e Marsiglia o dall’Italia.

Prenota subito il tuo viaggio e risparmia!

State per visitare la Corsica? Questi articoli possono aiutarvi!

Esplora tutti i miei articoli sulla Corsica: Tutti gli articoli che possono aiutarvi durante il vostro viaggio in Corsica si trovano qui.

Usate Pinterest? Ecco l’immagine da condividere!

Corsica cosa visitare
Corsica cosa visitare
Vincent

Creatore del blog Voyage Tips, amante dei viaggi e della fotografia.

Leave A Reply