2 settimane road trip in Sardegna: il miglior itinerario + Consigli

0

2 settimane in Sardegna: Cosa vedere e visitare?

State pensando di trascorrere 2 settimane in Sardegna per il vostro prossimo viaggio?

Perfetto, siete nel posto giusto!

Per aiutarvi a pianificare il vostro viaggio, ho preparato per voi un itinerario nel Nord della Sardegna di 2 settimane in auto. Durante il vostro road trip nel nord della Sardegna, scoprirete tutti i posti migliori da visitare in questa parte dell’isola!

Una breve nota: se preferite visitare la parte Meridionale della Sardegna, dovreste invece leggere il mio “itinerario nel Sud della Sardegna di 15 giorni” facendo clic qui.

In questa guida di viaggio, oltre alle attrazioni da non perdere assolutamente, vi darò anche tutti i miei migliori consigli e un elenco dei migliori posti dove dormire nel Nord della Sardegna in base al vostro budget.

Quindi, cosa vedere in Sardegna durante un viaggio di 2 settimane?

Scopriamo la Costa Smeralda, l’arcipelago della Maddalena, il Golfo di Orosei, Alghero e tanto altro!

1) Costa Smeralda / Porto Cervo (2 giorni)

Durante questo itinerario della Sardegna di 2 settimane, sarebbe meglio atterrare presso l’aeroporto di Olbia, nella parte nord-orientale dell’isola.

Per visitare la Sardegna, a meno che non abbiate intenzione di partire direttamente con il vostro veicolo, avrete bisogno di noleggiare un’auto. Personalmente, utilizzo sempre il sito web di Rentalcars.com per noleggiare delle auto: l’ho utilizzato in Sicilia, in Spagna e anche per destinazioni lontane come la Thailandia o il Canada!

Vi dirò tutto su come noleggiare un auto in Sardegna alla fine di questo articolo, nella sezione “Noleggiare un’auto in Sardegna“.

Quindi, ritirate la vostra auto e iniziate il vostro viaggio di 2 settimane in Sardegna!

La vostra prima destinazione sarò la famosa Costa Smeralda, la bellissima costa nord-orientale che si estende dal Golfo di Cugnana al Golfo di Arzachena.

Con tutti i suoi hotel e le boutique di lusso, è sicuramente la parte più bella della Sardegna!

A luglio e agosto, il jet set di tutto il mondo si reca qui a bordo di yacht e barche a vela. Se vi capita di visitare la Costa Smeralda durante questo periodo dell’anno, tenete gli occhi ben aperti dato che potreste vedere alcune celebrità! Il posto migliore per farlo è nei dintorni del porto turistico di Porto Cervo.

Durante la prima giornata di vacanze in Sardegna, guidate lungo la costa per raggiungere Porto Cervo, il capoluogo della Costa Smeralda.

Situato a soli 40 minuti da Olbia, non esitate a fermarvi in ​​alcune delle meravigliose spiagge lungo la strada. Le mie preferite sono: la spiaggia di Liscia Ruja, Caprioccioli, Romazzino e la Spiaggia del Principe.

Alla fine della giornata, recatevi presso il vostro alloggio a Porto Cervo.

Porto Cervo
Porto Cervo, il capoluogo della Costa Smeralda

Iniziate il vostro secondo giorno sull’isola visitando il porto turistico di Porto Cervo e le sue strade commerciali.

Fatto ciò, prendete la vostra auto e recatevi ad Arzachena (anch’essa sulla Costa Smeralda, ma più nell’entroterra).

Questa zona è particolarmente nota per i suoi siti nuragici: qui potrete visitare diversi nuraghi sardi nonché le tombe dei giganti. Il nuraghe più famoso è sicuramente quello di “Prisgiona”, situato a soli 25 minuti di auto da Porto Cervo.

E se state cercando una tipica città sarda, dovreste fermarvi anche nell’affascinante villaggio di San Pantaleo. Da qui, potrete godere di una splendida vista panoramica sulle montagne circostanti.

Per il resto della giornata, probabilmente vorrete rilassarti un po’.

Perché allora non dirigersi verso una delle spiagge nei pressi di Porto Cervo? O magari, se preferite, potreste fare un po’ di shopping in una delle altre località costiere della Costa Smeralda: Poltu Quatu, Canniogione o Baia Sardinia. 2 ottimi modi per concludere la giornata in grande stile!

Per ulteriori informazioni sulla cosa vedere nella Costa Smeralda, dovreste leggere il mio articolo dettagliato: Come visitare la Costa Smeralda?

Trascorrete un’altra notte a Porto Cervo.

Dove dormire nella Costa Smeralda

La Costa Smeralda è il posto più turistico e costoso della Sardegna. Ci sono molti hotel di lusso, quindi è davvero la località perfetta se siete alla ricerca di un’esperienza di lusso!

Tuttavia, i migliori hotel si riempiono con mesi di anticipo, quindi dovreste prenotare il vostro il prima possibile.

  • Residenza Capriccioli: Situato a soli 3 minuti a piedi dalla spiaggia di Cappricioli e a 8 km da Porto Cervo. Studio e appartamento con angolo cottura e balcone/terrazzo a partire da 100€ a notte. Considerando la zona, è una delle sistemazioni più economiche disponibili, quindi prenotate in anticipo! I suoi punti forti: a pochi passi dalla spiaggia, le piscine, l’ottima posizione. La scelta migliore in Costa Smeralda se viaggiate con un budget limitato!
  • Grand Hôtel Poltu Quatu: Situato a Poltu Quatu, a 12 minuti dalla spiaggia. Camera matrimoniale molto spaziosa e luminosa, con mobili tradizionali sardi, a partire da 190€ a notte, colazione inclusa. Ciò che ho apprezzato: la posizione, la colazione eccellente, il personale cordiale. È il mio preferito nella Costa Smeralda per il suo straordinario rapporto qualità-prezzo!
  • Hotel Cervo, Costa Smeralda Resort: Situato a Porto Cervo, a 15 minuti a piedi dalla spiaggia. Questo hotel a 5 stelle offre camere doppie confortevoli e accoglienti, a partire da 280€ a notte, colazione inclusa. I suoi punti forti: ambiente eccezionale, personale sempre disponibile, la calma, l’arredamento. È quello che consiglio per un soggiorno romantico in Costa Smeralda!
  • Cala Di Volpe, a Luxury Collection Hotel: Situato in un ambiente naturale, a soli 6 minuti a piedi dalla spiaggia. Questo lussuoso hotel nella Costa Smeralda offre delle splendide camere doppie con vista sui giardini o sulla baia di Cala di Volpe, a partire da 400€ a notte, colazione inclusa. Ciò che ho apprezzato: servizio a 5 stelle, la spiaggia privata, l’ambiente davvero magnifico, il personale cordiale. È la scelta migliore per un soggiorno di lusso nella Costa Smeralda!
Spiaggia del Principe Costa Smeralda
Spiaggia del Principe, sulla Costa Smeralda

2) Arcipelago della Maddalena (3 giorni)

Prossima tappa del vostro viaggio nel Nord Sardegna di 2 settimane: l’Arcipelago della Maddalena. Con le sue 7 isole, la destinazione perfetta per godersi la spiaggia, fare delle escursioni e fare persino un’escursione in barca.

Per raggiungere le isole, dovrete prendere un traghetto da Palau, a 40 minuti in auto dalla Costa Smeralda. Troverete diverse compagnie che gestiscono viaggi in traghetto, ma dato che queste offrono praticamente tutte dei servizi simili tra loro, vi basterà solamente scegliere l’orario più adatto a voi.

Il prezzo è di circa 40€ andata e ritorno per due persone e un’auto, con partenze ogni 30 minuti. Il viaggio ha una durata di 20 minuti e vi porterà sull’isola principale dell’arcipelago: l’isola di La Maddalena (facile da ricordare!).

Cosa vedere a La Maddalena? Durante il vostro primo giorno sull’isola, dovreste prendere la strada panoramica lungo il mare.

È il modo migliore per visitare La Maddalena mentre vi godete una vista mozzafiato sull’isola! Naturalmente, potrete fermarvi in una delle spiagge più famose come Bassa Trinita, i Monti d’Arena o la spiaggia di Spalmatore.

Tuttavia, a mio avviso, la migliore spiaggia dell’isola è una delle meno conosciute: la spiaggia di Capoccia du Purpu. Questa spiaggia è semplicemente meravigliosa con le sue grandi rocce e l’acqua turchese!

Trascorrete la notte in uno degli hotel che ho selezionato per voi.

Nuovo giorno, nuova isola da visitare!

Oggi sarà il momento di visitare Caprera, l’isola vicina a La Maddalena. Per arrivarci, basta attraversare il ponte che collega le due isole.

La prima cosa che noterete è che Caprera è più autentica e selvatica dell’isola della Maddalena. La maggior parte delle spiagge sono accessibili solamente dopo una piccola escursione, ma ne vale ovviamente la pena!

Vi consiglio in particolare Cala Serena, Caprarese, Coticcio e Brigantina.

E se non desiderate trascorrere l’intera giornata in spiaggia, dovreste andare alla torre di avvistamento di Teialone o alla Batteria Poggio Rasu Superiore. Questi due punti panoramici offrono una splendida vista a 360° sull’arcipelago.

Trascorrete un’altra notte sull’isola della Maddalena.

Caprera
Isola di Caprera

Per il vostro terzo e ultimo giorno di vacanze a La Maddalena, dovreste fare un’escursione in barca alla scoperta delle altre isole dell’arcipelago. L‘unico modo per visitare queste isole è attraverso una gita in barca!

Le crociere giornaliere partono dal porto di La Maddalena. Durante la giornata visiterete Budelli, Santa Maria, Spargi e l’isola di Razzoli. Ovviamente avrete anche del tempo libero per fare un tuffo in delle bellissime calette!

L’intera giornata ha un prezzo di soli 40€ a persona, pranzo incluso. Questa escursione è molto popolare tra i turisti, quindi sarà necessario prenotarla in anticipo:

Trascorrete un’ultima notte a La Maddalena.

Se desiderate maggiori dettagli sui migliori posti da visitare a La Maddalena, dovreste leggere il mio articolo: La Maddalena – La guida definitiva.

Dove dormire a La Maddalena

  • AHR Residence Leonis La Maddalena: Situato nel centro di La Maddalena. Ampio monolocale completamente arredato a partire da 70€ a notte. I suoi punti di forza: la posizione (molto vicino al porto e ai ristoranti), cucina completamente attrezzata, biancheria da letto di alta qualità.
  • Residenza Mordini: Situato a soli 100 metri dal porto di La Maddalena. Camera doppia confortevole e spaziosa a partire da 110€ a notte, colazione inclusa. Cosa ho apprezzato: la calda accoglienza, l’atmosfera tranquilla, vicino al centro città, colazione fatta in casa. È il mio posto preferito a La Maddalena per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo!
  • Residenza Marginetto: Situato nella parte nord dell’isola, a solamente un minuto a piedi dalla spiaggia. Casa vacanze con cucina, soggiorno, patio e barbecue a partire da 110€ a notte. I suoi punti di forza: la posizione molto tranquilla ai margini dell’isola, i meravigliosi dintorni, l’accesso diretto alla spiaggia. Questa è la scelta migliore per delle vacanze rilassanti!
  • Grand Hotel Ma&Ma Resort: Situato a 100 metri dalla spiaggia di Punta Tegge. Questo lussuoso hotel, l’unico dell’isola a 5 stelle, offre delle splendide camere doppie a partire da 250€ a notte, colazione inclusa. Cosa ho apprezzato: la piscina, la spa, il personale molto attento, la vicinanza alla spiaggia. È il miglior hotel per un soggiorno di lusso nell’arcipelago della Maddalena!
Isola di La Maddalena
L’isola di La Maddalena

3) Capo Testa / Santa Teresa di Gallura (1 giorno)

Oggi lascerete le isole della Maddalena e proseguirete verso nord per continuare il vostro itinerario della Sardegna di 2 settimane.

Dovrete riprendere il traghetto per tornare a Palau e quindi dirigervi a Capo Testa, vicino alla località sul mare di Santa Teresa di Gallura a circa 35 minuti in auto.

Sicuramente apprezzerete moltissimo questa antica cava di granito, le sue gigantesche formazioni rocciose situate proprio accanto al mare sono estremamente fotogeniche! Visitare Capo Testa è una delle attrazioni della Sardegna che più apprezzerete, soprattutto se vi piacciono le escursioni.

Potrete scoprire alcune calette davvero belle come Cala Francese o Cala di l’Ea, che si trova nella splendida Valle della Luna.

Per il resto del pomeriggio, dovreste godervi una delle spiagge vicine. Ad esempio, La Spiaggia Zia Culumba, situata all’ingresso della penisola, è davvero incredibile! Sul lato sinistro di questa spiaggia, c’è anche un piccolo sentiero che conduce ad alcune piccole insenature nascoste.

Capo Testa è sicuramente uno dei posti migliori da visitare durante un viaggio di 2 settimane nel Nord Sardegna!

Trascorrete la notte a Santa Teresa di Gallura, una graziosa cittadina sul mare con molti ristoranti e piccoli negozi.

Dove dormire a Capo Testa / Santa Teresa di Gallura

  • La Reggia Di Nausicaa: Situato a 10 minuti a piedi dal porto di Santa Teresa. Appartamento con camera da letto e angolo cottura a partire da 55€ a notte. I suoi punti forti: la piscina e il personale cordiale.
  • Villa Gandamar: Situata a 2 km dal centro della città. Camera doppia ampia e confortevole a partire da 80€ a notte, colazione inclusa. Ciò che ho apprezzato: l’ottima colazione, l’atmosfera incantevole, la grande tranquillità. È il mio hotel preferito per il suo straordinario rapporto qualità-prezzo!
  • Hotel Corallaro: Situato nel centro storico di Santa Teresa, a 2 minuti dalla spiaggia. Moderna camera doppia a partire da 140€ a notte, colazione inclusa. I suoi punti forti: la piscina, nei pressi della spiaggia, il personale molto disponibile. È la scelta migliore per un soggiorno romantico in Sardegna!
Capo Testa
Capo Testa, in Sardegna

4) Castelsardo (1 giorno)

Proseguiamo con il nostro itinerario nel Nord della Sardegna di 2 settimane e prepariamoci a visitare Castelsardo.

Sulla strada, dovreste fermarvi sulla Costa Paradiso, a 45 minuti da Capo Testa, per scoprire “Li Cossi” una delle spiagge più belle della Sardegna.

Una volta parcheggiata la vostra auto, dovrete camminare per circa 10 minuti lungo il mare per raggiungere la spiaggia.

Fatto ciò, tornate alla vostra auto e recatevi a Castelsardo. Ci vorranno circa 50 minuti in auto per arrivarci dalla Costa Paradiso.

Prima di arrivare a Castelsardo, vi imbatterete in una delle curiosità più famose della Sardegna: la Roccia dell’Elefante. Come avrete intuito, questa grande roccia ha la forma di un elefante con la proboscide sollevata. Non potrete passare senza fare una foto!

Dopo questa breve pausa fotografica, recatevi a Castelsardo e visitate questo affascinante borgo medievale. Oltre a passeggiare, potrete anche visitare la cattedrale e il suo campanile, la chiesa di Santa Maria e il castello.

All’interno del castello troverete un museo dedicato alla cesteria, un famoso mestiere del luogo. In città, probabilmente vedrete alcune signore anziane fare e vendere piccoli cestini e altri oggetti per le strade.

Castelsardo è un ottimo posto da visitare durante il vostro tour della Sardegna di 2 settimane!

Trascorrete la notte nei dintorni di Castelsardo.

Dove dormire a Castelsardo

  • La Roccia Dell’Elefante: Situato a 500 metri dalla roccia dell’elefante. Camera matrimoniale rinnovata ed elegante con balcone a partire da 60€ a notte, colazione inclusa. I suoi punti di forza: personale straordinario, ottime decorazioni, buona colazione.
  • Baga Baga: Situato a 2 km da Castelsardo e 10 minuti a piedi dalla spiaggia. Spaziosa camera doppia con vista sul mare a partire da 100€ a notte, colazione inclusa. Cosa ho apprezzato: hotel affascinante, la posizione sopraelevata, la vista mozzafiato, il personale cordiale. È il migliore in termini di rapporto qualità-prezzo nella zona di Castelsardo!
  • Bajaloglia Resort: Situato su una collina che domina Castelsardo. Camera doppia moderna e luminosa a partire da 250€ a notte, colazione inclusa. I suoi punti di forza: la splendida piscina, la meravigliosa vista su Castelsardo, l’ottimo servizio, la ricca colazione con molte opzioni disponibili. Consiglio questo hotel a tutti quelli che cercano un soggiorno romantico e di lusso a Castelsardo!
Castelsardo
Castelsardo, in Sardegna

5) Stintino (2 giorni)

Visiterete molti luoghi durante il vostro viaggio di 2 settimane in Sardegna, ma a volte è una buona idea anche fare una pausa e godersi una giornata in spiaggia.

Allora perché non andare in quella che molte guide turistiche definiscono LA PIÙ BELLA spiaggia di tutta l’isola: la spiaggia di Pelosa!

Se avete cercato online qualche foto della Sardegna, probabilmente vi siete già imbattuti in una foto di La Pelosa. È semplicemente il luogo da non perdere durante delle vacanze in Sardegna!

Tuttavia, devo avvertirvi di una cosa: non sarete i soli ad essere lì.

Questa spiaggia è estremamente popolare durante tutto il corso dell’anno. È possibile parcheggiare l’auto lungo la spiaggia ma non è disponibile un parcheggio gratuito. Quindi non dimenticate di pagare al parchimetro perché i vigili sono sempre in giro, pronti a fare multe.

Attenzione: a La Pelosa, è obbligatorio mettere una stuoia sulla sabbia per poi metterci sopra l’asciugamano. Non è possibile mettere l’asciugamano direttamente sulla sabbia! Dovrete rispettare questa regola se non vorrete avere a che fare con le guardie di sicurezza. Se non avete una stuoia con voi, non preoccupatevi, potrete acquistarne una lì.

L’altra opzione è quella di affittare un lettino optando così per la zona privata della spiaggia.

Qualunque opzione scegliate, potrete godervi la sabbia fine e l’acqua turchese di questo piccolo paradiso sardo.

Dovreste trascorrere la notte nei dintorni di Stintino (troverete gli hotel consigliati un po’ più avanti), è il luogo più comodo per iniziare la giornata successiva delle vostre vacanze in Sardegna!

Il giorno successivo dovreste visitare l’isola dell’Asinara. Questo parco naturale è famoso per la sua eccezionale fauna selvatica, tra cui i famosi asini nani sardi albini. Non perdeteveli durante il vostro viaggio di due settimane nel Nord della Sardegna.

L’accesso all’isola è limitato: gli unici veicoli ammessi sono quelli a 4 ruote motrici utilizzati dalle agenzie turistiche. Dovrete arrivarci in barca (senza la vostra auto).

Le partenze avvengono dal porto di Stintino ogni mattina intorno alle 9:00. Dato che si tratta di un’attività molto turistica, dovreste seriamente prenotare i vostri posti il ​​giorno prima, ad esempio prima di andare alla spiaggia di Pelosa.

Ci sono solo 3 modi per visitare l’isola:

  • Tramite un’escursione in jeep, con una guida turistica per l’intera giornata fino a quando la vostra barca non vi riporterà a Stintino
  • Prendendo il treno turistico (intera giornata anche con il gruppo)
  • Noleggiando delle biciclette, l’unico modo per visitare l’isola da soli. Non dimenticate di portare con voi tutto l’occorrente per un picnic in quanto vi è un solo ristorante sull’isola dell’Asinara. Assicuratevi di non perdere la barca per il ritorno, o dovrete passare la notte sull’isola!

Durante la giornata, vi fermerete presso l’antica prigione (aperta durante la prima guerra mondiale e chiusa nel 1998 quando l’isola divenne un parco naturale), fate pure un picnic in riva al mare e osservate la fauna selvatica. Nella maggior parte dei luoghi, non è consentito fare il bagno dato che le spiagge sono anche aree protette.

Riprendete la barca e trascorrete una seconda notte a Stintino.

Dove dormire a Stintino

  • Hotel Cala Reale: Situato nella baia di Asinara, nei pressi del molo. Camera doppia pulita e confortevole a partire da 65€/notte, colazione inclusa. Ciò che ho apprezzato: la grande piscina, il personale molto cordiale, la vicinanza con la spiaggia di Pelosa.
  • Hotel Silvestrino: Situato a 5 minuti in auto dalla spiaggia di Pelosa. Camera doppia luminosa e spaziosa a partire da 90€/notte, colazione inclusa. Punti di forza: tranquillità, ottima posizione, personale cordiale, buon ristorante con gustosi piatti sardi.
  • Park Hotel Asinara: Situato a 10 minuti a piedi dal centro di Stintino. Camera doppia con terrazza con vista sul giardino e sul mare, a partire da 100€/notte, colazione inclusa. Ciò che ho apprezzato: colazione eccellente con vista sul mare, navetta gratuita per la spiaggia di Pelosa, personale accogliente. È il mio hotel preferito per l’ottimo rapporto qualità-prezzo!
Spiaggia La Pelosa
Spiaggia La Pelosa – Stintino

6) Alghero (3 giorni)

La tappa successiva del vostro viaggio di 2 settimane in Sardegna vi permetterà di visitare Alghero, un incantevole città fortificata sul mare situata a un’ora di macchina.

Durante il mattino, potrete passeggiare nel centro storico. Non perdetevi la cattedrale e il suo campanile, la chiesa di San Michele e la chiesa di Santa Barbara.

Durante la vostra esplorazione del villaggio, vedrete molti negozi che vendono gioielli in corallo rosso. È un famoso tipo di artigianato locale, potrete anche visitare il Museo del Corallo se desiderate approfondire ulteriormente l’argomento.

Continuate la vostra passeggiata lungo il lungomare fino a Lido San Giovanni, dove potrete fare un tuffo.

Alla fine della giornata, dovreste andare alle mura di Alghero per ammirare il tramonto. In fine, godetevi un drink e una buona cena in uno dei tanti ristoranti del centro storico!

Trascorrete la vostra prima notte ad Alghero.

Per il vostro secondo giorno in città, dovreste visitare le grotte di Nettuno, uno dei posti migliori da visitare nei dintorni di Alghero.

Se non avete voglia di guidare, potreste optare per un’escursione in barca che vi porterà direttamente all’ingresso delle grotte. Ci sono partenze giornaliere dal porto di Alghero.

Il viaggio di andata e ritorno in barca ha un prezzo di soli 15 euro, ma è necessario pagare il biglietto d’ingresso alle grotte se desiderate visitarle (adulti: 13 euro – bambini: 7 euro).

Se desiderate andarci in auto, ci vorranno circa 35 minuti per raggiungere la cima delle grotte, dove si trova il parcheggio.

Quindi, dovrete scender giù per i 654 gradini scavati nella scogliera fino raggiungere l’ingresso. Inutile dire che è decisamente suggestivo, anche se non avete particolarmente paura delle altezze!

Per visitare la grotta, dovrete fare una visita guidata. Ne viene fatta una ogni ora, quindi assicuratevi di controllare l’orario di partenza dei tour prima di andare lì per evitare di aspettare troppo tempo!

grotte di Nettuno
Ingresso delle grotte di Nettuno

Dopo il tour, tornate in cima alla scogliera (questa è la parte più difficile 😋) e trascorrete il pomeriggio a Capo Caccia e nel Parco Naturale Regionale di Porto Conte (le grotte ne fanno parte). Ci sono diversi sentieri nel parco.

E dopo tutto questo sforzo fisico, vi meritate sicuramente di fare una pausa sulla spiaggia di Porto Ferro. È la spiaggia più selvatica e più bella della zona, vi piacerà sicuramente!

Trascorrete un’altra notte ad Alghero.

Il giorno successivo, dovreste visitare Bosa, un’affascinante cittadina situata a sud di Alghero. Con le sue case colorate vicino al fiume e il suo castello che domina la città, è davvero un posto fantastico.

Ecco i migliori posti da visitare a Bosa:

  • Il Ponte Vecchio, che collega la parte antica con quella moderna della città
  • Corso Vittorio Emanuele: la strada principale, con molti negozi di souvenir e ristoranti
  • La Cattedrale di Bosa
  • Il Museo Casa Deriu: qui, potrete saperne di più sul ricamo, l’artigianato locale di Bosa,
  • Il Castello Serravalle o Castello Malaspina: prendete le scale situate nel centro storico per raggiungere il castello e godere del bel panorama su Bosa e sui suoi dintorni.

Sulla via del ritorno verso Alghero, se desiderate fare un tuffo, dovreste andare alla spiaggia di Compultittu o alla spiaggia di S’Abba Drucche, le 2 spiagge più belle di questa zona.

Trascorrete un’ultima notte ad Alghero.

Per maggiori dettagli su cosa vedere ad Alghero e dintorni, leggete il mio articolo dettagliato: Visitare Alghero: la guida definitiva.

Dove dormire ad Alghero

  • B&B Summertime: Situato a 10 minuti a piedi dal centro storico. Camera doppia nuova e moderna a partire da 60€/notte, colazione inclusa. I suoi punti forti: padroni di casa cordiali, ottima colazione fatta in casa, molto pulita.
  • Hotel Sa Cheya Relais & Spa: Situato a 5 km da Alghero. Camera doppia confortevole e spaziosa a partire da 120€/notte, colazione per ulteriori 15 €. Ciò che ho apprezzato: la piscina, i campi da tennis, l’atmosfera molto tranquilla e piacevole, la colazione di alta qualità. Questo è il mio hotel preferito per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo!
  • Villa Las Tronas Hotel & SPA: Situato a 10 minuti a piedi dal centro storico di Alghero. Questo lussuoso hotel offre camere doppie in stile antico a partire da 250€/notte, colazione inclusa. I suoi punti forti: la piscina e la sua vista, la posizione perfetta e l’atmosfera del luogo, il personale grandioso. La scelta migliore per un soggiorno di lusso ad Alghero!
Alghero, in Sardinia
Alghero, in Sardegna

7) Il Golfo di Orosei (2 giorni)

Per l’ultima parte del vostro itinerario della Sardegna di 2 settimane, esploreremo le montagne Sarde e il golfo di Orosei

Da Alghero, attraversate l’isola da ovest a est per raggiungere Orgosolo, il villaggio di montagna più famoso della Sardegna. Potreste anche aver già visto delle foto del villaggio e dei suoi famosi murales, dipinti direttamente sulle pareti delle case.

Potrete vederne a centinaia lungo Corso Repubblica e sulle strade adiacenti.

Di solito cercano di trasmettere messaggi politici o riportano ad esempio importanti eventi internazionali come l’11 settembre . Non ci sono testi esplicativi accanto ai murales, quindi se desiderate saperne di più, dovreste noleggiare un’audioguida e una mappa presso l’ufficio turistico.

Dopo aver visitato il villaggio, dirigetevi a Cala Gonone, il punto di partenza per le crociere nel Golfo di Orosei (unico modo per visitare il Golfo è attraverso una crociera in barca).

Per arrivarci, dovreste prendere la SP 22, che collega Orgosolo a Oliena. Questa strada offre dei punti panoramici molto belli, ma preparatevi alle sue innumerevoli curve! Ci vorrà circa 1 ora per raggiungere Cala Gonone.

Trascorrete la notte nei dintorni di Cala Gonone.

Il giorno successivo, fate una gita in barca per visitare le meravigliose insenature del Golfo di Orosei. Probabilmente questo è stato il mio posto preferito durante le mie vacanze in Sardegna!

Ci sono 3 modi per visitare il Golfo di Orosei (in entrambi i casi, la partenza avviene sempre dal porto di Cala Gonone):

  • Una crociera in barca a vela di un giorno, incluso pranzo e pause in spiaggia – Circa 90€ a persona
  • Una crociera in zodiac, con uno skipper che guida la barca. Ci saranno fermate presso diverse spiagge – Circa 40€ a persona
  • Affittare e guidare autonomamente uno zodiac per 120€ (fino a 6 persone). Non è necessario possedere una patente nautica. È ciò che ho fatto durante il mio viaggio in Sardegna dato che preferisco essere libero di andare dove voglio! E guidare una barca si è rivelata un’impresa davvero molto divertente.

Ecco le spiagge da non perdere assolutamente nel Golfo di Orosei:

  • Cala Luna
  • Cala Sisine
  • Cala Biriola
  • Cala Mariolu
  • Cala Gabbiani
  • Cala Goloritzé

È davvero un fantastico tour in barca da fare durante i vostri 15 giorni nel nord della Sardegna. Vi divertirete di sicuro!

Trascorrete un’ultima notte a Cala Gonone.

Per maggiori informazioni su cosa vedere nel Golfo di Orosei, date un’occhiata al mio articolo: Come visitare il Golfo di Orosei?

Dove dormire nell Golfo di Orosei?

  • Hotel Bue Marino: Situato proprio di fronte al porto di Cala Gonone. Camera doppia luminosa e spaziosa con vista giardino/mare a partire da 65€ a notte, colazione a 10€ in più. Punti di forza: posizione ideale per fare una gita in barca, la terrazza panoramica con jacuzzi, ottima colazione.
  • Hotel la Playa: Situato a 5 minuti a piedi dal porto e dalla spiaggia di Cala Gonone. Confortevole camera doppia a partire da 80€ a notte, colazione inclusa. Cosa mi è piaciuto: personale molto gentile, colazione generosa, bella piscina.
  • Cala Luna: Situato di fronte alla spiaggia, a solamente un minuto dal mare. Camera doppia luminosa e moderna a partire da 100€ a notte. Punti di forza: bella atmosfera generale, splendida vista dalla terrazza, calda accoglienza. È il mio hotel preferito a Cala Gonone per il suo straordinario rapporto qualità-prezzo!
Golfo di Orosei
Gita in barca nel Golfo di Orosei

8) Ritornate a Olbia (1 giorno)

Il vostro viaggio di 2 settimane nel Nord Sardegna è quasi giunto al termine. È ora di tornare a Olbia e prendere il volo per casa.

Da Cala Gonone, prendendo la strada più veloce, si impiega circa 1h30 per raggiungere l’aeroporto, ma se il vostro volo parte a fine giornata, potreste anche prendere la strada costiera per tornare a Olbia. In questo modo, potrete rilassarvi ancora un altro po’ in spiaggia prima di lasciare la Sardegna.

Se avete bisogno di dormire ad Olbia prima di un volo mattutino, ho selezionato per voi le migliori sistemazioni dove dormire a Olbia.

I Consigli di Voyage Tips

Se avete intenzione di trascorrere in Sardegna “solo” 14 giorni anziché 15, dovreste trascorrere un giorno in meno nell’arcipelago della Maddalena o saltare la giornata a Bosa (da Alghero).

Dove dormire a Olbia

  • Residenze del Centro: Situato nel cuore di Olbia. Appartamento nuovo, pulito e moderno a partire da 65€ a notte, con una colazione a 10 €. Ciò che ho apprezzato: alloggio di alta qualità, personale amichevole, buona posizione.
  • Jazz Hotel: Situato a 2km di distanza dal centro della città e a 500m dall’aeroporto, camera doppia confortevole e moderna a partire da 100€ a notte, colazione inclusa. I suoi punti forti: il design moderno, il personale amichevole, la piscina. È l’hotel perfetto in cui soggiornare alla fine del vostro viaggio in Sardegna dato che è molto vicino all’aeroporto (a soli 10 minuti a piedi), ma nonostante ciò, non sentirete il rumore degli aerei! È quello che raccomando a Olbia per il suo straordinario rapporto qualità-prezzo!
  • Maison et charme hotel boutique: Situato a 100m dal centro della città e a 3km dall’aeroporto. Suite di lusso nuova e ben arredata, a partire da 120€ a notte, colazione inclusa. Ciò che ho apprezzato: l’arredamento, la stanza davvero confortevole, il proprietario sempre disponibile.

Noleggiare un’auto in Sardegna

Se desiderate visitare l’isola, dovrete noleggiare un’auto per il vostro tour della Sardegna in macchina di 2 settimane.

Per prenotare, è necessario utilizzare il sito web di Rentalcars.com. È quello che uso sempre, per alcuni motivi:

  • Potrete facilmente confrontare i prezzi tra le diverse agenzie di noleggio auto
  • Potrete ottenere un’assicurazione di protezione completa: verrete rimborsati in caso di danni, incidenti o furto dell’auto. Testata e approvata! Mi hanno rimborsato più di 1200 euro fino ad oggi.
  • Potrete cancellare o modificare gratuitamente la vostra prenotazione.
  • Avrete la sicurezza del 100% di ottenere l’offerta migliore: se trovate un’auto simile ad un prezzo migliore altrove, Rentalcars vi rimborserà la differenza!

Prenota subito il tuo viaggio e risparmia!

State per visitare la Sardegna? Questi articoli possono aiutarvi!

Esplora tutti i miei articoli sulla Sardegna: Tutti gli articoli che possono aiutarvi durante il vostro viaggio in Sardegna si trovano qui.

Cosa vedere in Sardegna? Le 25 migliori posti da visitare

Usate Pinterest? Ecco l’immagine da condividere!

Sardegna tour itinerario 2 settimane
Sardegna tour itinerario: 2 settimane
Vincent

Creatore del blog Voyage Tips, amante dei viaggi e della fotografia.

Leave A Reply